Notizie

Eventi

  • Natale ricco di eventi
    Natale ricco di eventi Sabato, 15 Dicembre 2018
    Il sindaco: invito a spendere nel paese Sant’Anastasia – Associazioni ed artisti locali, tra cui alcuni di successo internazionale sono state in prima linea per le festività natalizie, altri saluteranno…
    in Eventi Commenta per primo! Letto 78 volte
  • NEL BORGO VIVE IL PRESEPE
    NEL BORGO VIVE IL PRESEPE Giovedì, 20 Dicembre 2018
    VIGILIA DI NATALE AL CENTRO STORICO Sant'Anastasia - Come avviene da 38 anni, alla Vigilia di Natale un intero storico borgo cittadino di Sant'Anastasia, il Borgo S. Antonio, diverrà Presepe…
    in Eventi Commenta per primo! Letto 63 volte
  • Sant’Anastasia – Formazione sul fiume per 120 operatori di protezione civile, di cui 18 del Nucleo Comunale di Sant'Anastasia: teoria e operazioni di soccorso. I test delle esercitazioni, nell'ambito del…
    in Eventi Commenta per primo! Letto 80 volte
  • CHIESE ILLUMINATE PER IL SANTO PATRONO
    CHIESE ILLUMINATE PER IL SANTO PATRONO Lunedì, 03 Dicembre 2018
    Sant’Anastasia – La festa del Santo Patrono di Sant'Anastasia, attesa per il valore religioso e civile, vissuta con fede e partecipazione popolare, è stata preceduta domenica 2 dicembre dalle S.…
    in Eventi Commenta per primo! Letto 78 volte

Scuola

  • Mensa scolastica al Boschetto
    Mensa scolastica al Boschetto Venerdì, 01 Febbraio 2019
    Il sindaco e l'assessore controllano i pasti Sant’Anastasia – Continuano le visite del sindaco Lello Abete e dell'assessore alla P.I. Bruno Beneduce presso le mense scolastiche ed anche stamane hanno…
    in Scuola Letto 88 volte Leggi tutto...
  • Sant’Anastasia – Visita a sorpresa presso la mensa scolastica tra la meraviglia dei docenti, del personale preposto e specialmente dei bambini della materna del plesso Portali, afferente all'I.C. D'Assisi-D'Amore. Gli…
    in Scuola Letto 56 volte Leggi tutto...
  • Sant’Anastasia – Il riscaldamento delle aule del plesso S. Caterina, parte del II I.C. Elsa Morante, è stato assicurato in quanto è avvenuta la consegna della nuova caldaia. Installata e…
    in Scuola Letto 48 volte
  • Vittime di violenza di genere
    Vittime di violenza di genere Venerdì, 11 Gennaio 2019
    Convegno sulle misure della legge 34/2017 Sant’Anastasia – La sala conferenze dell’Istituto Pacioli, piena di discenti, ha accolto la presentazione delle misure a favore dei figli delle donne vittime di…
    in Scuola Letto 49 volte Leggi tutto...
23 Gennaio

Sant’Anastasia – 28 anni e non li dimostra, anzi è sulla scena teatrale sempre con entusiasmo la coppia di registi Giuseppe Del Prete e la sua consorte Imma Maione, Presidente de “La Caccavella”, associazione culturale e compagnia teatrale patrocinata dall'Ente, su proposta approvata dall’assessore alla cultura Carmen Aprea, per lo spettacolo “Il morto sta bene in salute” programmato per il 27 gennaio, ore 20,15 presso il Cine-teatro Metropolitan di Sant'Anastasia.

Sant’Anastasia – Spetta alla politica ed al governo affrontare e risolvere il problema dei condoni del 1985 e del 1994, che nei comuni vesuviani e del Parco Nazionale del Vesuvio non trovano da decenni una possibilità di soluzione. E’ quanto emerso dall’incontro dei sindaci della Comunità del Parco e riferito dal vice-Presidente Lello Abete, sindaco di Sant’Anastasia.

L'assessore Caserta: attenzionata via Kennedy

Sant’Anastasia – Strade del centro storico e della periferia del paese, per un totale di circa 18km, sono state e sono tuttora interessate dal rifacimento della segnaletica orizzontale, della divisione in corsie, della dotazione di attraversamenti pedonali - per 530 metri quadri - e, specialmente quelle mancanti di marciapiedi, della delimitazione della carreggiata al fine di garantire il transito ai pedoni. Un nuovo look che a colpo d'occhio rivaluta le strade stesse ed è senz'altro segno di civiltà e cura del paese, un intervento che piace ai cittadini, specialmente a chi ama passeggiare ed ai moto e auto-muniti rispettosi delle regole.

Sant’Anastasia – Il riscaldamento delle aule del plesso S. Caterina, parte del II I.C. Elsa Morante, è stato assicurato in quanto è avvenuta la consegna della nuova caldaia. Installata e fatte le dovute verifiche sul corretto funzionamento, entrerà in funzione nei prossimi giorni, risolvendo il problema sollevato anche per l'acuirsi del freddo-umido di questo periodo invernale. Il sindaco Lello Abete è stato sul posto ed ha seguito l'iter per porre termine alle criticità rilevate recentemente, fermandosi poi a dialogare con insegnanti ed alunni.

Fatte salve le verifiche di rito, sarà funzionante perfettamente la nuova caldaia che abbiamo provveduto a fornire per il plesso S. Caterina – dice il sindaco Lello Abete – come personalmente ho appurato e sarà così risolto il problema, presumibilmente, per decenni, data la tipologia della nuova caldaia che sarà istallata. Visitando il plesso, alcuni alunni hanno voluto che vedessi come utilizzano i computer, un simpatico fuori programma che fa comprendere la volontà di essere fin da piccoli al passo coi tempi moderni”.

Giuseppe Piscopo - direttore

11 Gennaio

Convegno sulle misure della legge 34/2017

Sant’Anastasia – La sala conferenze dell’Istituto Pacioli, piena di discenti, ha accolto la presentazione delle misure a favore dei figli delle donne vittime di violenza di genere, previste dalla legge n. 34/2017, spiegate nel dettaglio dalla consigliera regionale Bruna Fiola. Il convegno, tenuto in presenza del sindaco Lello Abete, del Preside Antonio De Michele, dell'assessore Palmarosa Beneduce, dell'assessore Mattia De Cicco di Pomigliano d’Arco, di membri del Centro Artemisia e della Commissione Pari Opportunità di Sant’Anastasia, che hanno fatto puntuali interventi, ha chiarito molti aspetti della norma e soprattutto è servito a far conoscere alle ragazze e ai ragazzi presenti le realtà operanti nell’ambito 25 (Pomigliano/Sant’Anastasia) a servizio dei cittadini ed i tanti interventi già assicurati a coloro che hanno subito violenza di genere.

09 Gennaio

Sant’Anastasia – NA – Sono in corso dal 7 gennaio 2019 i lavori di riqualificazione dei marciapiedi di via Arco, quelli a sinistra andando in direzione Napoli, per la parte che dal Santuario di Madonna dell'Arco porta a Lagno Maddalena e fino ai confini con Pollena Trocchia.

Il via al cantiere è stato dato ed i lavori sono iniziati dai confini col comune vesuviano, per poi arrivare di fronte al Santuario. L’intervento è realizzato con fondi comunali ed è stato affidato alla stessa ditta che ha realizzato l'altra parte dei marciapiedi di via Arco nel 2015/2016, grazie all'accordo raggiunto dall'Amministrazione Abete di mantenere gli stessi patti e condizioni del precedente appalto, senza aumenti dei prezzi.

07 Gennaio

DA GENNAIO IN PIANTA STABILE AL COMUNE

Sant’Anastasia – Non poteva iniziare in un modo migliore il 2019 per 4 lavoratori, LSU precari danni da anni: alla presenza del sindaco, dell’assessore alle risorse umane e del responsabile del servizio, hanno giurato fedeltà alla Costituzione ed alla Repubblica. Un atto che per loro vuol dire fine del precariato e stabilità del lavoro presso il Comune di Sant’Anastasia.

31 Dicembre

IL SINDACO: IL 2019 SARA’ UN ANNO SPECIALE

Sant’Anastasia – In arrivo per il 2019 lo strumento urbanistico più importante per lo sviluppo del pase, il PUC, il cui iter si concluderà con l’approvazione nei primi mesi del nuovo anno, mentre sono già stati indetti concorsi per posti di lavoro al Comune, sia a tempo pieno che part-time, ed è in dirittura d’arrivo la nuova sede per la Caserma dei CC.

Sant’Anastasia - Il 2018 simbolicamente termina per la Protezione Civile con una Santa Messa officiata dal Priore dei padri domenicani, Alessio Romano, nel santuario della Madonna dell’Arco, sotto l’Arco in cui la Protezione Civile nel corso dell’anno ha assicurato una presenza assidua ed una operatività straordinaria in tutti gli appuntamenti che hanno richiamato migliaia di fedeli e laici, assistiti con alta professionalità. 

E padre Alessio ha donato alla Protezione Civile un defibrillatore nuovo di zecca, segno di riconoscimento ed auspicio per salvare vite umane.

Presente il sindaco Lello Abete, l’assessore e volontario della PC Fernando De Simone, rappresentanti dei fujenti di vari paesi, i nuclei di PC di Sant'Anastasia, Massa di Somma, Cercola, Somma Vesuviana  cobra 2 e Pomigliano d’Arco hanno accolto con gratitudine il dono del Priore.

Il 70% dei volontari di Protezione Civile ha il brevetto BLSD per l'uso del defibrillatore, per cui il dono si è rivelato più che utile, dati i numerosi interventi che la PC assicura sui territori e, spesso, nelle zone e nelle condizioni più a rischio, soccorrendo le cittadinanze.

“Abbiamo la fortuna di avere nuclei di Protezione civile molto formati, operativi e capaci di intervenire in tutte le situazioni rischiose sempre e comunque a favore del singolo cittadino, delle famiglie e delle cittadinanze - dice Fernando De Simone - assicurando servizi di ogni genere e comunque sempre adeguati rispetto alle criticità che si presentano. Il dono di Padre Alessio Romano è stato molto apprezzato anche dall’amministrazione comunale e sono certo che i volontari di Protezione Civile sapranno farne buon uso”.

“È doveroso il mio ringraziamento a padre Alessio per la Messa e per il defibrillatore e ringrazio i vari nuclei di Protezione Civile per l'operato puntuale e professionale - dice il sindaco Lello Abete -assicurato durante il 2018, spesso in sinergia tra loro. Una sinergia che, mettendo insieme le varie competenze dei volontari di ciascun paese, ha sicuramente potenziato gli interventi nei nostri territori con risultati il più delle volte efficaci ed eccellenti“.

Il direttore - Giuseppe Piscopo

29 Dicembre

CIMITERO SENZA ACQUA

Scritto da
Pubblicato in News

IL SINDACO: E’ PRIORITARIO TUTELARE I CITTADINI

Sant’Anastasia – E’ stato necessario l’intervento di stamattina del sindaco e dell’assessore Bruno Beneduce per assicurare al cimitero acqua e servizi igienici. Da giorni senza acqua per problemi burocratici da chiarire, il cimitero era divenuto oggetto di critiche e proteste da parte dei cittadini, che avevano fatto eco sui social ed avevano raggiunto il sindaco e l’assessore al ramo in più occasioni. Il sindaco, che ha seguito la vicenda, questa mattina ha ottenuto dalla ditta che ha in concessione il campo santo un primo intervento tampone. Sono stati, infatti, messi in opera un serbatoio per l’acqua e bagni chimici.

Per adottare i provvedimenti opportuni abbiamo chiesto informazioni agli uffici competenti, abbiamo visto la documentazione, stiamo approfondendo tutto l’iter e tutte le vicende burocratiche che hanno portato a questa situazione. E’ evidente che ci sono delle responsabilità che hanno portato a questa situazione incresciosa; il nostro compito come amministrazione è quello di verificare eventuali responsabilità e – dice l’assessore Bruno Beneduce - stiamo ripercorrendo tutto l’iter e tutte le vicende burocratiche che hanno portato a questa situazione. Nel frattempo, nell’interesse dei cittadini, che hanno il diritto di poter fruire in maniera decorosa e soprattutto igienica dei servizi al cimitero abbiamo ordinato alla società concessionaria di adottare tutti rimedi anche eccezionali e temporanei, come installare delle cisterne e dei bagni chimici, sino a quando non sarà ripristinata la regolare fornitura idrica. Ovviamente, una volta individuate delle responsabilità, adotterò i provvedimenti conseguenti”.

“Si è venuta a creare una situazione incresciosa e intollerabile; a mio avviso la mancanza d’acqua nel cimitero, da diversi giorni ormai, è una situazione che non è accettabile e, per quanto ci riguarda, non ha motivo di esserci. Abbiamo fatto la lettera di contestazione alla ditta, abbiamo avvisato i cittadini con un manifesto pubblico per far capire che, come Amministrazione, tuteliamo i diritti del cittadino. Il cimitero fu affidato a una società con un progetto di finanza da più di 10 anni e lo terrà per molti anni ancora. Non siamo qui a trovare i colpevoli, non è il momento. Da sindaco – dice Lello Abete - ho il dovere di difendere i cittadini che in questo momento stanno subendo un disagio che sicuramente non è dovuto all’amministrazione comunale e questo lo approfondiremo nei prossimi giorni e ognuno si prenderà le proprie responsabilità. I cittadini vengono prima di qualsiasi cosa, le esigenze e bisogni dei cittadini vanno tutelati, i diritti dei cittadini vanno tutelati e i problemi creati da terzi vanno risolti; è importante che il servizio sia stato ripristinato poi verificheremo tutto quello che c’è da verificare”.

Il direttore - Giuseppe Piscopo