Scuola

Scuola (25)

01 Febbraio

Il sindaco e l'assessore controllano i pasti 

Sant’Anastasia – Continuano le visite del sindaco Lello Abete e dell'assessore alla P.I. Bruno Beneduce presso le mense scolastiche ed anche stamane hanno sorpreso e suscitato l'interesse dei bambini della scuola materna del plesso Boschetto, afferente al II^ I.C. Elsa Morante. Accolti dai docenti e dal personale refezionista hanno pranzato coi bambini che hanno dimostrato di gradire la loro presenza, tanto che due di loro si sono avvicinati al tavolo per dire, con il sorriso tipico dei piccoli, che oggi era il proprio onomastico.

Sant’Anastasia – Visita a sorpresa presso la mensa scolastica tra la meraviglia dei docenti, del personale preposto e specialmente dei bambini della materna del plesso Portali, afferente all'I.C. D'Assisi-D'Amore.

Gli occhi meravigliati dei bambini hanno visto sedere a tavola con loro, nella riqualificata sala mensa dello storico plesso, il sindaco Lello Abete, l'assessore alla P.I. Bruno Beneduce ed il consigliere comunale Filippo Guadagni, che hanno assaggiato i pasti del giorno per un controllo non preannunciato della qualità e quantità dei cibi, della cottura e del loro sapore.

Sant’Anastasia – Il riscaldamento delle aule del plesso S. Caterina, parte del II I.C. Elsa Morante, è stato assicurato in quanto è avvenuta la consegna della nuova caldaia. Installata e fatte le dovute verifiche sul corretto funzionamento, entrerà in funzione nei prossimi giorni, risolvendo il problema sollevato anche per l'acuirsi del freddo-umido di questo periodo invernale. Il sindaco Lello Abete è stato sul posto ed ha seguito l'iter per porre termine alle criticità rilevate recentemente, fermandosi poi a dialogare con insegnanti ed alunni.

Fatte salve le verifiche di rito, sarà funzionante perfettamente la nuova caldaia che abbiamo provveduto a fornire per il plesso S. Caterina – dice il sindaco Lello Abete – come personalmente ho appurato e sarà così risolto il problema, presumibilmente, per decenni, data la tipologia della nuova caldaia che sarà istallata. Visitando il plesso, alcuni alunni hanno voluto che vedessi come utilizzano i computer, un simpatico fuori programma che fa comprendere la volontà di essere fin da piccoli al passo coi tempi moderni”.

Giuseppe Piscopo - direttore

11 Gennaio

Convegno sulle misure della legge 34/2017

Sant’Anastasia – La sala conferenze dell’Istituto Pacioli, piena di discenti, ha accolto la presentazione delle misure a favore dei figli delle donne vittime di violenza di genere, previste dalla legge n. 34/2017, spiegate nel dettaglio dalla consigliera regionale Bruna Fiola. Il convegno, tenuto in presenza del sindaco Lello Abete, del Preside Antonio De Michele, dell'assessore Palmarosa Beneduce, dell'assessore Mattia De Cicco di Pomigliano d’Arco, di membri del Centro Artemisia e della Commissione Pari Opportunità di Sant’Anastasia, che hanno fatto puntuali interventi, ha chiarito molti aspetti della norma e soprattutto è servito a far conoscere alle ragazze e ai ragazzi presenti le realtà operanti nell’ambito 25 (Pomigliano/Sant’Anastasia) a servizio dei cittadini ed i tanti interventi già assicurati a coloro che hanno subito violenza di genere.

18 Dicembre

Sant’Anastasia – Un grazioso fuori-porta augurale donato all'Amministrazione Comunale e consegnato all'assessore alla P.I. Bruno Beneduce è stato un segno di accoglienza ma soprattutto il far conoscere l'attività dei laboratori fatta dagli alunni in vista dei Mercatini di Natale, organizzati dal plesso D'Assisi di via G. Verdi.

Il Mercatino di Natale è, infatti, frutto di un progetto indirizzato agli alunni della scuola secondaria di primo grado e gli allievi hanno creato addobbi natalizi usando metodologie e materiali diversi, sviluppando la creatività e la progettualità al fine di allestire una mostra - evento all’interno degli spazi scolastici che termina martedì 18/12/2018.

21 Novembre

PERCORSI DIDATTICI PER ADULTI E GIOVANI

Sant’Anastasia – Approfondire i mestieri del Web e l' e-gov nonché la lingua inglese sono gli obiettivi del bando emanato dal Dirigente Antonio prof. De Michele e presentato alle associazioni del territorio dai docenti dell'Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore "Luca Pacioli".

A seguito dell'approvazione del progetto PON 10.3.1A-FSEPON-CA-2017-56 "Fondi strutturali europei - programma operativo nazionale "Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento" 2014 -2020, l'Istituto è stato autorizzato all'avvio dell'attività per realizzare tre laboratori dal titolo “I mestieri del Web”; “e-gov” ed “English for work”, destinati a giovani ed adulti (dai 16 anni in poi) usciti dal sistema di istruzione.

I partecipanti, guidati da esperti e da tutor interni alla scuola potranno acquisire nozioni di base per lo sviluppo del pensiero computazionale e della creatività digitale, competenze richieste attualmente dal mondo del lavoro.

I corsi pomeridiani di 60 ore ciascuno prevedono che la frequenza ai moduli di almeno almeno il 75% del percorso formativo offrirà l'opportunità di conseguire attestati spendibili nel mondo lavorativo, mentre con il corso di inglese si otterrà la certificazione linguistica pari al livello B1 del QCER.

Possono presentare domanda di partecipazione i giovani/adulti del territorio e se il numero delle iscrizioni fosse superiore al massimo consentito, l'Istituto provvederà ad una selezione dando precedenza alla data di presentazione dell’istanza.

I corsi si svolgeranno presso la sede di via Europa 7/13 ISIS L. Pacioli fino a Maggio 2019.

La domanda, indirizzata al Dirigente Scolastico, dovrà essere presentata entro e non oltre le ore 12.00 del 30 Novembre 2018 presso la segreteria della scuola, compilando in ogni sua parte il modulo di iscrizione allegato al bando pubblicato in rete o da ritirare presso l'Istituto di via Europa (ex via Pomigliano).

I corsi proposti dal Pacioli perseguono obiettivi interessanti per tutti coloro che aspirano ad approfondire le proprie conoscenze e per chi ha lasciato gli studi ed aspira ad inserirsi nel mondo del lavoro. Il fatto che l'Istituto Pacioli, una realtà viva e operativa, si apre al territorio con queste opportunità per tutti – afferma l'assessore alla P.I. Bruno Beneduce - è sicuramente lodevole, soprattutto perché i corsi proposti sono di ottima qualità, aperti alla società extra-scolastica, proiettati nel concretizzare il rapporto scuola-lavoro e sono gratuiti. L'invito alla cittadinanza è quello di avvicinarsi con fiducia al Pacioli e non perdere questa buona occasione”.

Giuseppe Piscopo - Direttore

19 Novembre

Sant’Anastasia – Sarà presentato domani in sala consiliare alle ore 17,00 il bando pubblico per realizzare appositi laboratori a favore di giovani ed adulti desiderosi di continuare un percorso di apprendimento.

Il Dirigente dell'Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore "Luca Pacioli", prof. Antonio De Michele ha emanato il Bando per offrire ai giovani/ adulti fuoriusciti dal sistema di istruzione e con almeno 16 anni di età i seguenti moduli di studio: I mestieri del Web; English for work; e-gov.

L'Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore "Luca Pacioli", infatti, ha aderito al progetto PON 10.3 .1A-FSEPON-CA-2017-56 "Fondi strutturali europei - programma operativo nazionale "Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento" 2014 -2020.

I corsi prevedono la presenza di esperti e di tutor interni alla scuola ed alla fine del percorso gli alunni riceveranno un attestato delle competenze acquisite, valido ai fini del credito scolastico.

L’attestato finale potrà essere rilasciato solo ai partecipanti che abbiano frequentato almeno il 75% del percorso formativo.

L’obiettivo specifico dei moduli prevede azioni dirette ad acquisire competenze di base, con interventi formativi finalizzati al sostegno dei percorsi per lo sviluppo del pensiero computazionale e della creatività digitale e per lo sviluppo delle competenze di “cittadinanza digitale”.

Il Direttore - Giuseppe Piscopo

Sant’Anastasia – Sono stati consegnati con una cerimonia ufficiale i premi agli alunni dell'Istituto Statale di Istruzione Superiore “Luca Pacioli” che hanno concluso il corso di studi nell'anno scolastico 2017/2018 diplomandosi con merito e riportando la votazione di 100 e lode e 100/100.

Con il patrocinio e contributo dell'Amministrazione di Sant'Anastasia, in presenza del Sindaco Lello Abete, degli assessori Bruno Beneduce e Mariano Caserta, del Dirigente prof. Antonio De Michele, di una rappresentanza del corpo docente e varie classi di alunni del Pacioli, si è svolto presso l'aula magna l'evento organizzato per la seconda edizione del “Premio Pacioli”.

Dodici i ragazzi premiati per il merito con una pergamena, uno smart-box viaggio ed una borsa di studio ai tre ragazzi che all'esame di maturità hanno meritato la lode.

Applauditi ed emozionati i ragazzi hanno potuto dire la loro soddisfazione per il percorso di studio al Pacioli e la loro scelta del percorso universitario, che ha fatto comprendere ai presenti la molteplicità dei corsi universitari a cui il diploma del Pacioli consente di accedere.

La consegna dei premi da parte del sindaco, degli assessori, del Preside, degli insegnanti e di rappresentanti di aziende è stata salutata con entusiasmo dalla platea numerosa ed attenta nel corso della cerimonia.

Cosa dovrei dire? Tante cose, ma la cosa più importante è che questi ragazzi sono veramente favolosi, perché, al di là delle problematiche proprie di una scuola, arrivano da noi dalle famiglie più disparate, a volte con i propri problemi e noi siamo felici di seguirli, aiutarli e spronarli verso lo studio fino al conseguimento di risultati importanti per la loro crescita ed il loro futuro. Pensiamo sempre più – afferma il Preside Antonio De Michele - a portare questo Istituto all’eccellenza e stasera una bella cerimonia premia i ragazzi meritevoli, ragazzi che hanno seguito il diploma con 100 e cento e lode. Sono molti i ragazzi di questa scuola che studiano, al di là di quello che si dice; la nostra è una platea eterogenea e la diversità dei ragazzi è uno stimolo a seguirli con attenzione e formarli per il mondo del lavoro. Con il sindaco cercheremo di trovare anche delle nuove strategie educative, perché in questa scuola, aperta fino a tarda sera, diamo un’offerta formativa variegata, differenziata e complementare a quelli che sono gli indirizzi di studio”.

“Una celebrazione importante, una bella manifestazione con premi a ragazzi meritevoli che hanno conseguito un ottimo punteggio agli esami di Stato e sono premiati con una borsa di studio dal valore simbolico, ovviamente, ma di grande importanza morale e di grande stimolo per il loro futuro nel mondo del lavoro. Se si guarda con attenzione – dice il Sindaco Lello Abete - ai diversi indirizzi, molto variegati, dell'Istituto L. Pacioli si comprende facilmente che è una grande realtà territoriale, con personale di alta professionalità. merito e un grazie al preside Antonio De Michele, che insieme alla sua organizzazione, al corpo docente e non docente fanno tanto per il territorio che abbraccia tutti i paesi di provenienza dei discenti”.

Il Direttore - Giuseppe Piscopo

11 Settembre

ASSISTENZA SPECIALISTICA PRONTA

Sant’Anastasia – Già dal primo giorno di scuola l'assessore alle Politiche Sociali, Palmarosa Beneduce, ha assicurato a circa 50 soggetti diversamente abili presenti nelle scuole del territorio l'assistenza specialistica.

L’assistenza specialistica è un servizio a carico dell'Ente Locale, ottenuto tramite l'Ambito territoriale, ed è svolta mediante personale qualificato quali, ad esempio, l’educatore professionale, l’assistente educativo, il traduttore del linguaggio dei segni o il personale paramedico e psico-sociale (proveniente dalle ASL), che svolgono un lavoro essenziale nei casi di particolari deficit.

La richiesta di utilizzo del personale educativo assistenziale, necessario per l’integrazione di ciascun alunno in situazione di handicap, sollecitata dall'assessore Beneduce anche all'Ambito di Pomigliano d'Arco, tiene conto di quanto comunicato dai Dirigenti scolastici all'Ente, circa le esigenze delle singole classi da formare e/o già formate, in cui la presenza di tali specialisti è fondamentale per una effettiva integrazione scolastica, in quanto privilegia gli aspetti più strettamente educativi, assistenziali e globali, aggiungendo il loro operato a quello già oggetto di specifica azione didattica da parte dei docenti.

E' un importante servizio, perché interviene concretamente nel supporto e l'assistenza specialistica ai disabili presso le scuole, favorendo la loro inclusione, l'aumento del loro livello di autonomia e di integrazione, anche mediante attività parascolastiche ed extrascolastiche, con esclusione di quei compiti che, invece, rientrano nella competenza degli istituti scolastici.

Il 12 settembre, con l'apertura del nuovo anno scolastico, è iniziato il servizio di assistenza specialistica. Ho lavorato – dice l'assessore alle Politiche Sociali, Palmarosa Beneduce - affinché sin dal primo giorno di scuola i bambini ricevessero l'assistenza di cui necessitano. La spesa da sostenere mensilmente è stata aumentata rispetto allo scorso anno di circa il 50%.Tutti i bambini hanno gli stessi diritti!”.

Sono soddisfatto del risultato raggiunto già ad inizio anno scolastico e ringrazio l'assessore alle P.S. - dice il sindaco Lello Abete - perché assicuriamo un servizio importante e qualificante ai nostri ragazzi diversamente abili e diamo una risposta concreta alle loro famiglie”

Il Direttore - Giuseppe Piscopo