Scuola

Scuola (30)

L'assessore Beneduce: in arrivo nuovi pullman 

Sant’Anastasia – Con l’apertura dell’anno scolastico partono tutti i servizi collegati al buon funzionamento dei plessi e in particolare, per quanto riguarda quelli garantiti dall’Ente, il servizio mensa e trasporto scolastico, oltre i buoni libro e la borsa di studio.

Come è noto, l’Ente anastasiano già da qualche anno ha scelto la strada della tecnologia ed è, infatti, data a tutti la possibilità di iscriversi al portale comunale, punto di aggregazione dei servizi interattivi del comune, per ottenere un pacchetto di servizi, tra cui quello di presentare l’istanza e la documentazione relativa al trasporto scolastico.

In merito va precisato che il servizio P.I. ha dovuto preparare e svolgere una nuova gara per il servizio trasporto scolastico, tenendo presente l’ubicazione dei plessi dei tre Istituti Comprensivi, la provenienza della platea scolastica, gli orari scolastici e quant’altro utile ad una buona organizzazione, richiedendo mezzi di trasporto regolari ed adatti alla tipologia delle strade centrali e periferiche, anche in funzione del numero di alunni da trasportare.

09 Settembre

Sant'Anastasia (NA) – Inizia l'anno scolastico per tutti i plessi degli Istituti Comprensivi in questi primi tre giorni della settimana, con la novità per il I° e II° Comprensivo della nuova dirigenza.

Lasciano, infatti, il I° Comprensivo la Dirigente Maria Capone per fine rapporto ed il II° Comprensivo la Dirigente Maddalena De Masi per trasferimento, ed assumono l'incarico la prof. Adele Passaro al I° Comprensivo e la prof. Pasqualina Varchetta all' Istituto che, secondo la nota USR Campania Reg. Uff.. U. 0017026 del 25/07/2019, ha assunto la nuova intitolazione: Istituto Comprensivo “Leonardo da Vinci”, lasciando invariate le denominazioni dei plessi Santa Caterina, Boschetto ed Elsa Morante.

Come consuetudine l'Amministrazione rivolge l'augurio per il nuovo anno scolastico con una lettera, firmata dall'ass. alla P.I. Bruno Beneduce e dal sindaco Lello Abete, che riportiamo integralmente.

Sant’Anastasia – La vicenda della Scuola Santa Caterina da Siena, che ha sede in via Sodani presso la Congregazione delle Suore di Madonna dell’Arco, ha creato interesse e dispiacere in tutta la comunità anastasiana a seguito delle dimissioni della Madre Generale, suor Paola Romano e del successivo commissariamento disposto da parte della Congregazione degli Istituti di Vita Consacrata. Il sindaco, Lello Abete, preso atto che non sono state rese note notizie precise in merito, è intervenuto presso il commissario, padre Rocco Ronzani, per cercare di avere un quadro chiaro sulla situazione ed in particolare per assicurarsi del mantenimento dei livelli occupazionali e della continuità del plesso, che, pur essendo parificato, è un punto storico di riferimento per la cittadinanza e per tanti che l’hanno frequentato e lo frequentano da discenti.

IL SINDACO: PRIORITARI I LAVORI NELLE SCUOLE

Sant’Anastasia – L'asfalto colorato e stampato, soluzione innovativa per le pavimentazioni da esterni, arriva anche a Sant'Anastasia ed a beneficiarne è il cortile del plesso Portali, che si presenta più adatto ai bambini nella nuova veste decorata con grandi figure multicolore.

Proseguono, dunque, i lavori nelle scuole con cantieri aperti ed altri che si apriranno al fine di manutenere i plessi Umberto I°, Boschetto e F. D'Assisi e riqualificare tutti i plessi, da rendere disponibili entro l'apertura del prossimo anno scolastico.

Abbiamo adottato per il piazzale del plesso Portali una delle ultime innovazioni, come l'asfalto colorato, per dare ai bambini la possibilità di avvertire ancora di più l'appartenenza alla loro scuola, grazie anche alla Preside Angela De Falco, che propone sempre progetti in collaborazione con l'Amministrazione. Siamo costantemente impegnati, siamo al lavoro tutti i giorni in Giunta, tutti gli assessori ciascuno secondo le proprie deleghe, per dare la massima attenzione alle scuole del territorio – dice il sindaco Lello Abete – e renderle sicure, pulite ed accoglienti. L'obiettivo è ottenere prima dell'apertura del prossimo anno scolastico la messa a sistema e la funzionalità di tutti i plessi, con il recupero di tutti gli ambienti anche grazie ai finanziamenti che abbiamo intercettato per tutelare le nostre scuole pubbliche”.

Il Direttore - Giuseppe Piscopo

Sant’Anastasia - Iniziati i lavori di ristrutturazione dell’edificio scolastico Plesso Corso Umberto I° ed in particolare saranno ripristinati e consolidati i frontalini del solaio di copertura. E' il primo di ulteriori interventi in programma, che s’inserisce in un percorso globale di recupero funzionale dei plessi presenti sul territorio, da rendere fruibili all'apertura del prossimo anno scolastico.

Altri lavori sono già stati appaltati dal competente ufficio tecnico per la manutenzione straordinaria degli impianti elettrici (sostituzione apparecchiature di protezione – sostituzione cavi – verifica quadri elettrici) dei plessi Umberto I°, Boschetto e F. D'Assisi.

01 Febbraio

Il sindaco e l'assessore controllano i pasti 

Sant’Anastasia – Continuano le visite del sindaco Lello Abete e dell'assessore alla P.I. Bruno Beneduce presso le mense scolastiche ed anche stamane hanno sorpreso e suscitato l'interesse dei bambini della scuola materna del plesso Boschetto, afferente al II^ I.C. Elsa Morante. Accolti dai docenti e dal personale refezionista hanno pranzato coi bambini che hanno dimostrato di gradire la loro presenza, tanto che due di loro si sono avvicinati al tavolo per dire, con il sorriso tipico dei piccoli, che oggi era il proprio onomastico.

Sant’Anastasia – Visita a sorpresa presso la mensa scolastica tra la meraviglia dei docenti, del personale preposto e specialmente dei bambini della materna del plesso Portali, afferente all'I.C. D'Assisi-D'Amore.

Gli occhi meravigliati dei bambini hanno visto sedere a tavola con loro, nella riqualificata sala mensa dello storico plesso, il sindaco Lello Abete, l'assessore alla P.I. Bruno Beneduce ed il consigliere comunale Filippo Guadagni, che hanno assaggiato i pasti del giorno per un controllo non preannunciato della qualità e quantità dei cibi, della cottura e del loro sapore.

Sant’Anastasia – Il riscaldamento delle aule del plesso S. Caterina, parte del II I.C. Elsa Morante, è stato assicurato in quanto è avvenuta la consegna della nuova caldaia. Installata e fatte le dovute verifiche sul corretto funzionamento, entrerà in funzione nei prossimi giorni, risolvendo il problema sollevato anche per l'acuirsi del freddo-umido di questo periodo invernale. Il sindaco Lello Abete è stato sul posto ed ha seguito l'iter per porre termine alle criticità rilevate recentemente, fermandosi poi a dialogare con insegnanti ed alunni.

Fatte salve le verifiche di rito, sarà funzionante perfettamente la nuova caldaia che abbiamo provveduto a fornire per il plesso S. Caterina – dice il sindaco Lello Abete – come personalmente ho appurato e sarà così risolto il problema, presumibilmente, per decenni, data la tipologia della nuova caldaia che sarà istallata. Visitando il plesso, alcuni alunni hanno voluto che vedessi come utilizzano i computer, un simpatico fuori programma che fa comprendere la volontà di essere fin da piccoli al passo coi tempi moderni”.

Giuseppe Piscopo - direttore

11 Gennaio

Convegno sulle misure della legge 34/2017

Sant’Anastasia – La sala conferenze dell’Istituto Pacioli, piena di discenti, ha accolto la presentazione delle misure a favore dei figli delle donne vittime di violenza di genere, previste dalla legge n. 34/2017, spiegate nel dettaglio dalla consigliera regionale Bruna Fiola. Il convegno, tenuto in presenza del sindaco Lello Abete, del Preside Antonio De Michele, dell'assessore Palmarosa Beneduce, dell'assessore Mattia De Cicco di Pomigliano d’Arco, di membri del Centro Artemisia e della Commissione Pari Opportunità di Sant’Anastasia, che hanno fatto puntuali interventi, ha chiarito molti aspetti della norma e soprattutto è servito a far conoscere alle ragazze e ai ragazzi presenti le realtà operanti nell’ambito 25 (Pomigliano/Sant’Anastasia) a servizio dei cittadini ed i tanti interventi già assicurati a coloro che hanno subito violenza di genere.