Eventi

Eventi (31)

09 Giugno

Sant’Anastasia – Intitolata "Sant'Anastasia in Poesia", una serata di musica, poesia e teatro, si è svolto venerdì 8 giugno in una piazza allestita come salotto all'aperto. L'evento, patrocinato dal Comune di Sant'Anastasia in quanto inserito nel programma di eventi culturali promossi dall'Amministrazione per il periodo estivo, è stato ideato dal Circolo IncontrArci - Circolo Letterario Anastasiano di Giuseppe Vetromile e dall'organizzatrice di eventi Vera Ceriello.

Sant’Anastasia – Un'attesa e sentita cerimonia ha riportato l'intitolazione del Centro Anziani al compianto Vincenzo Bellini, in presenza dei familiari, con i quali il sindaco Lello Abete, insieme ai soci e gli utenti del centro, ha scoperto l'apposita tabella recante la dedica.

Già consigliere comunale, segretario del PCI, noto in paese per le sue battaglie politiche degli anni 60/70, fotografo affermato per le sue attività sul territorio mediante eventi come il Carnevale, concorso a premi per i migliori costumi e maschere inediti, restato nel cuore di molti per gli ultimi 10 anni della sua vita dedicati alla nascita e reggenza del Centro per Anziani, ubicato in piazza Cattaneo.

08 Maggio

STATO DI SALUTE DELLA POPOLAZIONE

Sant’Anastasia – Una conferenza dal titolo “Monitoraggio sullo stato della salute della popolazione: condizione preliminare per azioni di prevenzione e cura” - La nuova rete oncologica campana, è in programma il 10 maggio alle ore 18:00 in sala consiliare.

Ai saluti del sindaco Lello Abete e della dott.ssa Antonietta Costantini, Direttore Generale ASL NA3SUD, moderati dal dott. Vincenzo Iervolino (già sindaco di Sant'Anastasia), oncologo presso l'Istituto Nazionale Tumori, G. Pascale di Napoli, seguiranno gli interventi di: dott. Mario Fusco, Direttore registro tumori ASL NA3Sud; dott. Attilio Bianchi, Direttore Generale Istituto Nazionale Tumori, G. Pascale; dott. Francesco Bianco, responsabile II livello del gruppo Oncologico multidisciplinare per i tumori, G. Pascale; dott.ssa Antonella Guida, Direzione Generale per la tutela della salute e coordinamento del sistema sanitario in Campania.

27 Aprile

CENTRO POLIFUNZIONALE G. SIANI

PULLMINO AI DIVERSAMENTE ABILI

Sant’Anastasia – Più servizi nel Centro Polifunzionale Giancarlo Siani ed un FIAT Doblò con pedana elettronica per i diversamente abili. Terminati i lavori di riqualificazione dello stabile, completo di precedenti e nuovi arredi e strumenti, riapre al pubblico anche la biblioteca comunale, ivi ubicata.

Un apposito evento è in programma sabato 28 aprile alle ore 11:00 presso la piazzetta antistante il centro polifunzionale Giancarlo Siani, con l'intervento dei Parroci, delle associazioni, delle famiglie, degli operatori, degli utenti e degli sponsor.

SCHETTINO E FEDERICO SALVATORE 

TRA I GRANDI NOMI DEGLI EVENTI IN PROGRAMMA 

Sant’Anastasia – Gigi D’Alessio, Simone Schettino e Federico Salvatore: sono alcuni dei grandi nomi che arricchiranno lo “Spiritual Theatre”, rassegna di arte, musica e spettacolo la cui seconda edizione è di nuovo promossa dal Comune di Sant’Anastasia, con i Comuni di Massa di Somma e Castello di Cisterna, cofinanziata mediante i Programmi Operativi Complementari (POC) 2014 – 2020 della Regione Campania.

DAL 27 APRILE AL 25 MAGGIO 

KERMESSE DI ARTE, MUSICA E SPETTACOLO

Sant’Anastasia – Saranno presentati alla stampa ed alla cittadinanza gli eventi di Arte, musica e spettacolo, ingredienti della II edizione del progetto "Spiritual Theatre", che sarà realizzato su iniziativa del Comune di Sant'Anastasia coinvolgendo i Comuni di Massa di Somma e Castello di Cisterna, nonché l'assessorato allo sviluppo e promozione turistica della Regione Campania.

Sant'Anastasia - Pasqua e Lunedì in Albis sono per il Santuario di Madonna dell'Arco e per i Padri Domenicani le festività mariane più seguite dai fedeli e dai turisti. L'evento che da anni attrae a migliaia le persone è quello del cammino dei battenti o fujenti verso l'effige della “Mamma dell'Arco”.

Strisciando o avanzando in ginocchio dall'ingresso del Santuario fino all'altare i battenti portano a compimento il loro voto fatto alla Vergine per le grazie o i miracoli ricevuti. Il significato religioso del famoso pellegrinaggio, ancora adesso oggetto di studi e pubblicazioni che hanno portato il Santuario all’attenzione di tutto il mondo, è tutto in questa promessa che i battenti fanno fin dal primo miracolo del lunedì in albis del 1450. Dal volto della Vergine sita in un’edicola in contrada Arco, intorno alla quale sorse l'attuale Santuario, sgorgò sangue vivo a seguito di colpi di palla-maglio scagliati bestemmiando da un giocatore adirato.

Da allora si contano a migliaia gli ex voto, preziosi e tavolette votive raccolte e custodite nel museo del Santuario, testimoni di una realtà di vita spirituale che contrasta apparentemente con le scene visibili lungo i due accessi di via Arco: fin dall'alba del lunedì dopo Pasqua, file interminabili di battenti, ciascuna con i labari della propria associazione sorta nei paesi di loro provenienza, a volte accompagnati da bande musicali, con sulle spalle toselli che fanno danzare ed avanzare ritmicamente, tra aloni di folla di turisti, familiari e curiosi, attendono il via libera del complesso e funzionale servizio d'ordine per entrare nel Santuario.

Si comprenderà come il livello di guardia, con un più frequente controllo del territorio, sia alto in questo giorno, quanta preparazione ci sia a monte da parte dei Padri Domenicani, della Prefettura e Questura di Napoli e delle Istituzioni, quanto lavoro svolgono egregiamente le Forze dell’Ordine e della Polizia Municipale, della Protezione Civile, della Croce Rossa, dei medici volontari, dell'ASL.

La locale Stazione dei CC. assicura nelle 24 ore un pattugliamento costante su Via Arco, perché sia tutelata in particolare la sicurezza dei battenti. La giornata del Lunedì in Albis è principalmente dedicata a loro e i padri del Santuario da sempre sono impegnati affinché il rituale dei battenti si svolga regolarmente, in quanto persone cristiane che, stando in grazia con Dio, con il prossimo e in comunione con la Chiesa, devono poter manifestare la propria Fede alla Vergine dell'Arco.

E' una giornata molto sentita da migliaia di persone. Col Comitato di sicurezza provinciale ed in forte sinergia col Priore, Padre Alessio Romano, ci siamo riuniti più volte per assicurare lo svolgimento regolare dell'evento. Quest'anno – dice il sindaco Lello Abete - oltre alla presenza delle Forze dell'Ordine locale, ci è stata riassicurata la presenza di F.O. Sovracomunali. La nostra Protezione Civile e la CRI, unitamente a quelle provenienti dai paesi limitrofi assicureranno assistenza h24. E' un evento importante, profondamente sentito da questa comunità e credo che sia l'unico posto al mondo dove la devozione è manifestata in modo particolare, spontanea e vera. Speriamo nella buona riuscita, affidandoci alle misure di sicurezza, ma soprattutto alla “Mamma dell'Arco”.

Giuseppe Piscopo - Direttore

29 Marzo

DIVERSAMENTE ABILI E RAGAZZI DELLA MIR

SCRIVONO AL SINDACO

Sant’Anastasia – La sala della Biblioteca Comunale, recentemente ristrutturata e nuova sede destinata dal sindaco e dall'assessore alle politiche sociali, Palmarosa Beneduce, ad accogliere i diversamente abili e l'associazione MIR, impegnata nel seguire soggetti in disagio sociale, è stato il luogo d'incontro per lo scambio di auguri pasquali.

Gli utenti, gli operatori ed i volontari hanno accolto il primo cittadino, Lello Abete, con un applauso, dando poi voce ai loro pensieri attraverso la lettura di due missive: “Caro sindaco, ti ringraziamo per averci dato la possibilità di stare in questo centro bellissimo, dove ci sentiamo a casa nostra e dove la convivenza ha fatto stringere nuovi rapporti tra noi. E' bellissimo sapere che c'è qualcuno che pensa a noi e alle nostre esigenze, che a volte sono tante, ma tu sei una persona sensibile e disponibile a risolvere i tanti problemi.

Ti siamo vicini anche noi e preghiamo che tu abbia sempre questa stessa bontà che ti porta a stare vicino alle persone più deboli. Ti preghiamo di dare da parte nostra gli auguri di salute, pace e amore all'assessore Palmarosa Beneduce, come lei ha dimostrato sempre nei nostri confronti. Ti raccomandiamo di dirle che le vogliamo bene e facciamo gli auguri a te, alle famiglie e a tutta l'Amministrazione comunale”.

A nome di tutti, hanno consegnato due oggetti da loro creati alla responsabile del servizio, dott.ssa Margherita Beneduce ed al sindaco, che ha ricambiato donando a tutti ovetti di cioccolata ed un biglietto augurale.

 E' stato un momento di gioia, preparato dai ragazzi della Mir e dai diversamente abili, ben integrati tra di loro, che – dice il Sindaco Lello Abete – mi hanno piacevolmente sorpreso con le loro lettere. Sono stato profondamente colpito dalla loro gioia e dai ringraziamenti ricevuti per la nuova sede in cui sono stati accolti”.

 Il Direttore - Giuseppe Piscopo

 

Sant’Anastasia – “Io, Lucio”. È questo il titolo del nuovo evento targato Urbe Vesuviana, giovane e attiva associazione del territorio che per la serata di venerdì 23 marzo ha organizzato in Piazza Trivio a Sant’Anastasia un appuntamento dedicato a due mostri sacri della musica italiana, accomunati dallo stesso nome: Lucio Battisti e Lucio Dalla.

L’occasione sarà quella giusta per vivere appieno la piazza, recentemente oggetto di lavori di riqualificazione, che hanno messo a disposizione della collettività tutti gli spazi vivibili ed un palco, che sarà inaugurato proprio dai protagonisti della serata. Un ritrovarsi insieme che rappresenta appieno tutto ciò a cui l’impegno di Urbe Vesuviana tende: fare cultura sul territorio, contribuire alla sua valorizzazione e promuovere i talenti locali.

«L’evento nasce dalla volontà di rendere omaggio a due grandi artisti della musica italiana in occasione dei 75 anni dalla loro nascita, realizzando una serata suggestiva ed emozionante, tra aneddoti e canzoni, nella cornice di Piazza Trivio, che vedrà protagonisti dei giovani talenti del territorio vesuviano» ha detto Vincenzo Di Costanzo, presidente di Urbe Vesuviana.

Venerdì a partire dalle ore 21:30 Raimondo Castaldo prenderà per mano la piazza conducendola in un viaggio all’insegna delle poesie in musica di Battisti e Dalla, che saranno interpretate rispettivamente da Francesco Esposito ed Emanuela Caputo, in arte Morgana, giovani talenti delle nostre terre.

E' l'occasione per vivere bene la piazza, da noi voluta come centro di ritrovo dei giovani e luogo in cui far cultura e spettacolo – dice il Sindaco Lello Abete – puntando alla valorizzazione dei nostri beni pubblici, in cui tutti possono trovare accoglienza e trascorrere insieme delle belle serate”.

Il Direttore - Giuseppe Piscopo