18 Aprile

SPIRITUAL THEATRE: GIGI D'ALESSIO ALLO STADIO A. DE CICCO In evidenza

Scritto da 

SCHETTINO E FEDERICO SALVATORE 

TRA I GRANDI NOMI DEGLI EVENTI IN PROGRAMMA 

Sant’Anastasia – Gigi D’Alessio, Simone Schettino e Federico Salvatore: sono alcuni dei grandi nomi che arricchiranno lo “Spiritual Theatre”, rassegna di arte, musica e spettacolo la cui seconda edizione è di nuovo promossa dal Comune di Sant’Anastasia, con i Comuni di Massa di Somma e Castello di Cisterna, cofinanziata mediante i Programmi Operativi Complementari (POC) 2014 – 2020 della Regione Campania.

 

Sant’Anastasia: un paese da scoprire e da vivere. Storia, cultura, arte; un insieme di colori, profumi e sapori che fanno della nostra terra una ricchezza unica - spiega Lello Abete, sindaco di Sant’Anastasia - Sotto l’arco protettivo della Madonna del centenario Santuario e all’ombra del Monte Somma potremo apprezzare eventi e spettacoli che faranno da cornice ed esalteranno lo splendore dei nostri luoghi e la genuinità della nostra gente. Questo è Spiritual Theatre, questa è Sant’Anastasia”.

E' da queste premesse nasce la seconda edizione di Spiritual Theatre, il cui programma è stato presentato il 17 aprile presso l'aula consiliare del Comune di Sant'Anastasia. Sono intervenuti: Lello Abete, sindaco di Sant’Anastasia; Carmen Aprea, assessore alla cultura e turismo del Comune di Sant'Anastasia; Don Gianni Citro, direttore artistico dell'evento; Clara Ilardo, assessore con delega al turismo e alla cultura del Comune di Massa di Somma; Maria Luigia Villano, assessore alla cultura del Comune di Castello di Cisterna.

Ha portato i suoi saluti Padre Alessio Maria Romano, rettore del Santuario della Madonna dell’Arco, a cui si ispira la kermesse anche dal punto di vista dell'immagine iconografica scelta per il calendario di eventi, e dove si svolgerà l'ultima tappa in programma il 25 maggio con lo spettacolo musicale nel Chiostro del Santuario a cura di Davide Troia, direttore del Coro della Pietà de' Turchini.

Il concepimento di un programma artistico deve partire da un’attenzione viva alle storie delle terre che lo ospitano. Sant’Anastasia è meta di pellegrinaggi, patria dello spirito e di tante devozioni, un mirabile incrocio di anima antica e popolare e slancio verso le avanguardie della cultura del sud del mondo. La potenza trasformante dell’elemento spirituale - illustra don Gianni Citro, direttore artistico della seconda edizione di Spiritual Theatre -  trova commistione nella drammaturgia genetica delle popolazioni partenopee, nel teatro perpetuo del quotidiano, nel miracolo eccentrico del minimo che diventa eccessivo ed esaltante. Il poco può diventare tutto nella filosofia di certe vite, come le nostre e quelle della nostra gente. Festa, canto, suoni, comicità, preghiera. Senza confini e senza imbarazzo alcuno, tutte queste cose convivono e si manifestano nel cartellone di Spiritual Theatre, esattamente come nella natura dei fatti della prodigiosa terra di Sant’Anastasia, l’abisso dello spirito emerge nel teatro umile del quotidiano”.

"Spiritual Theatre è, dunque, una manifestazione di grande contenuti artistici, ma soprattutto di promozione territoriale - ha sottolineato Carmen Aprea. La programmazione in corso ha come obiettivo principale riscoprire insieme il nostro territorio, accendendo i riflettori come comunità sulle bellezze artistiche ed i monumenti religiosi del nostro Paese e dei Comuni all'ombra del Vesuvio".

L'accesso agli spettacoli sarà completamente gratuito. L'unico spettacolo a pagamento, con un prezzo simbolico di 10,00 EURO sarà il concerto di Gigi D'Alessio, previsto allo stadio comunale "A. De Cicco", via Romani, il 19 maggio alle ore 22:00.

Per l’occasione i giornalisti potranno accreditarsi inviando email a  con copia del proprio tesserino o lettere del direttore della testata giornalistica per la quale scrivono.

Giuseppe Piscopo - Direttore

 

Letto 209 volte Ultima modifica il Martedì, 19 Giugno 2018 14:32
Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti