Eventi

Eventi (23)

Sant’Anastasia – Ciò che non mi distrugge, mi fortifica“ è il titolo dell’incontro per la settimana del benessere psicologico in Campania, che si terrà nell'aula consiliare del Comune di Sant’Anastasia, sita in Piazza Siano, alle ore 17:00 di martedì 9 ottobre prossimo.

Sono previsti i saluti del sindaco Lello Abete e dell’assessore alle politiche sociali Palmarosa Beneduce, nonché della Presidente dell’Ordine Psicologi Campani Antonella Bozzaotra. La relazione sull’interessante argomento sarà svolta dalla psicologa Edda Cioffi, introdotta dalla conduttrice Vera Ceriello.

Il sindaco e l’amministrazione hanno aderito ufficialmente alla settimana del benessere psicologico in Campania accogliendo l’invito, sostenuto dall’ANCI, ad impegnarsi e partecipare all’iniziativa per informare i cittadini interessati al tema, che ha una notevole notevole incidenza sociale. L’obiettivo primario è quello di avvicinare tutti alla psicologia, come percorso utile a promuovere stili di vita che favoriscono la relazione e lo sviluppo della comunità.

Un tema particolarmente interessante quello dell’evento del benessere psicologico che mette in risalto la capacità, definita in psicologia come resilienza, di far fronte in maniera positiva a eventi traumatici, di riorganizzare meglio la propria vita dinanzi alle difficoltà, di ricostruirsi restando sensibili alle buone opportunità che la vita offre, senza rinunciare o alienare la propria identità.

Si parlerà di come sia importante reinterpretare la propria vita alla luce dei dolori e delle difficoltà vissute e superate. Le persone resilienti si distinguono proprio per questa particolare capacità, che deve essere in qualche modo allenata, di trarre dalle esperienze negative, che necessariamente ciascun uomo ha durante il corso della propria vita, in esperienze fortificanti e spesso determinanti per un radicale cambiamento della propria personalità e del proprio futuro.

Ho con Sant’Anastasia un buon rapporto, ci sono già stata per altri eventi, ed ho scelto di tenere qui l'incontro sul benessere psicologico. Ringrazio il sindaco e l'assessore per la disponibilità e l'accoglienza. L'impostazione – spiega la dott.ssa Edda Cioffi - che ho dato all'incontro è fondata sul perché e quali sono le variabili che rendono una persona resiliente. Ad esempio l'attaccamento ed il temperamento, secondo alcuni teorici, sono elementi a favore. Il convegno vedrà momenti di danza e musica collegati al concetto di resilienza e sarà partecipativo e dialogante con la platea”.

Il tema dell'evento è molto interessante. Nella tecnologia dei materiali, la resilienza è la capacità di un materiale di assorbire un urto senza rompersi. E' una definizione – dice l'assessore Palmarosa Beneduce - che mi piace molto. Si può paragonare ad un uomo capace di reagire agli “urti” della vita. Un po' ammaccato, ti rialzi e guardi al mondo con un'altra prospettiva e quelle che sono state avverse circostanze possono invece dare un nuovo slancio alla tua vita”.

Aver aderito alla settimana del benessere psicologico in Campania è un modo per offrire un'occasione di incontro alla cittadinanza. E' – dice il Sindaco Lello Abete certamente un incontro che può essere utile ad un primo approccio al rapporto con la psicologia ed a stimolare il desiderio di conoscere se stesso”.

Giuseppe Piscopo - Direttore

14 Settembre

MADONNA DELL'ARCO:

FEDE E TRADIZIONI

Sant’Anastasia – La “rievocazione storica del pellegrinaggio alla Vergine M. SS. Dell'Arco” giunge all'ottava edizione con il crescente entusiasmo dell'Ass. San Ciro onlus, che la organizza e la presenta il 14 e 15 settembre in Piazza Arco, a partire dalle ore 16,00.

Patrocinata dal Comune di Sant'Anastasia e rientrante nel programma dei festeggiamenti in onore della Madonna dell'Arco, una vasta ZTL, comprendente via Arco, la piazza e l'area davanti al Santuario, accoglierà venerdì le paranze di tammorra e sabato pomeriggio la sfilata di cavalli e carri folkloristici, con la partecipazione di "tammorrari" e "ballatori" di vari paesi interpreti delle danze e figure del famoso “cerchio magico”, tra cui la nota paranza locale “O bell’ o nient’” di Angelo Di Pascale,

La sfilata dei carri, a suon di tammorre, partirà da Piazza del Lavoro, percorrendo via Riccardo de Rosa, via Somma, via D’Auria, via Arco e sosterà presso il Santuario ad omaggiare e salutare la Madonna dell’Arco, per poi arrivare al Boschetto ed in piazza Arco per cantare e danzare con esibizioni libere fino a tarda sera. L'intero ricavato delle serate sarà devoluto per la ricerca delle leucemie e dei tumori dell'infanzia.

La San Ciro Onlus si prefigge di promuovere le tradizioni del territorio con iniziative ludiche, incontri culturali, corsi di musica popolare e festival, nonché formare i propri membri alla condivisione, all'amore reciproco, all'aiuto-aiuto.

I più entusiasti sono il gruppo giovanile e ragazzi dell'associazione “San Ciro Onlus” impegnati certamente nel ripescare e far rivivere “Le nostre radici”, denominazione del progetto generale del sodalizio, ma proiettati ad essere parte attiva e costruttiva di momenti di sana convivenza e giovialità. Sono loro soprattutto, guidati dagli adulti, il “sale” della festa ed anche a loro va il merito di aver “firmato” l’idea, il programma e la realizzazione della due giorni di rievocazione storica del pellegrinaggio alla Vergine M. SS. Dell'Arco.

Questa festa è ormai cresciuta molto ed abbiamo catturato l’interesse sia dei gruppi più rappresentativi della tammorra che di un folto pubblico, di ballerini grandi e piccoli. Siamo, quest'anno, felici per aver ottenuto la chiusura anche di via Arco, cosa che amplia la zona a traffico limitato e favorisce certamente per tutti il godersi serate dalla ricca tradizione religiosa-socio-culturale della nostra terra ed il visitare il Santuario Mariano, aperto fino a sera. Ringrazio – dice il Presidente, Vincenzo De Francesco - tutti coloro che hanno reso possibile queste serate, il sindaco, la Giunta, le Forze dell'Ordine, i PP. Domenicani, le paranze, gli sponsor. Una delle novità è un riconoscimento offerto dall'Amministrazione ed in futuro abbiamo in animo di indire un vero concorso per il carro più bello ed altro ancora, senza perdere mai di vista il nostro primo obiettivo che è quello della beneficenza a favore dei più piccoli in difficoltà".

La San Ciro Onlus è un’associazione molto attiva sul e per il territorio, con generosità e dedizione organizza eventi coinvolgenti, sempre a scopo di beneficenza - dice il sindaco Lello Abete – favorendo la scoperta delle nostre radici e tradizioni. Noi continuiamo così ed affianchiamo le realtà locali propositive, che tendono a salvaguardare il territorio e a diffondere l’arte, la tradizione, i prodotti tipici, la cultura”.

Il Direttore - Giuseppe Piscopo

Sant’Anastasia – Attesa per le tre serate conclusive degli eventi settembrini, che vedranno protagonisti sul palco di piazza Cattaneo, gli allievi della scuola di danza “Dream Dance” esibirsi nel saggio-spettacolo “Ballando sotto le stelle” venerdì 28 settembre alle 20:30.

Lo spettacolo “Moulin rouge” a cura della Scuola di danza “Incantesimo” sarà sabato 29 alle 19:30, in Piazza IV Novembre, mentre presso il Cine Teatro Metropolitan domenica 30 alle 18:30, si terrà lo spettacolo teatrale “Sister Act” a cura della Compagnia “InStabile C.E.M” ed il ricavato dalla serata (il biglietto d'ingresso è di 10€) sarà interamente devoluto all'associazione MIR, di Sant'Anastasia, per permettere una settimana di vacanza ai ragazzi in difficoltà seguiti tutto l'anno, in particolare con doposcuola e laboratori, dai volontari della MIR.

La Compagnia InStabile è stata ideata e composta da fisioterapisti di Santa Maria del Pozzo allo scopo di donare un sorriso e lo spettacolo in programma, secondo chi l'ha già visto, è isilarante.

Chiuderà così la stagione, dopo i successi dei vari eventi settembrini e la riuscita e partecipata Notte di lettura del 20 settembre scorso. Una serata definita magica, attuale, serena, interessante, di alto livello culturale da molti dei presenti che sono stati accolti in piazza Siano, allestita come un piccolo salotto all'aperto.

Le letture dei saggi per gli approfondimenti del tema “Genitori e figli” sono state molto apprezzate, così come quelle finali sulla speranza di un domani migliore per questo delicato rapporto tra generazioni diverse.

Palesemente emozionato il sindaco Lello Abete, coinvolto dai registi Luigi De Simone e Pasqualino Esposito, in una lettura toccante e profonda.

Applausi particolari sono stati dal pubblico dedicati ai giovani lettori dei Ioucundi ed agli ospiti Amedeo Colella, al gruppo Panta Rei, alla giovane cantante Iris accompagnata dal M° Ciro Perna ed all'affermato attore dell'arte del far riflettere e far ridere, in particolare con la messa in scena di commedie di De Filippo, Antonio Merone sul palco insieme al figlio Gabriele.

Questa notte di lettura l'abbiamo voluta e realizzata in questa veste nuova, e, riducendo la spesa, coinvolgendo il bar “fuori dal comune” nell'allestimento della piazza, illuminata ad arte, curando i particolari – dice l'assessore alla Cultura, Carmen Aprea – abbiamo ottenuto una piazza elegante ed un successo di pubblico ed artistico, motivo di soddisfazione per noi e per la comunità che si è ritrovata in piazza piacevolmente”.

Bella serata, ispirata ai valori della famiglia. Sono soddisfatto di tutti gli eventi che abbiamo programmato - dice il sindaco Lello Abete – e quelli che vivremo prossimamente saranno altrettanto coinvolgenti. Partecipando cresciamo insieme”.

Giuseppe Piscopo - direttore

Sabato 23 giugno 2018 si terra' in piazza Trivio, a partire dalle ore 21:00, lo spettacolo di musica leggera con Nellino Esposito e i suoi amici musicisti.

Lo spettacolo, a cura dello stesso artista, è gratuito e, dicono il Sindaco Lello Abete e l'Assessore alla Cultura, Carmen Aprea, "l'occasione è gradita per vivere insieme i nuovi spazi urbani".

GP

15 Giugno

DUE NOTTI COSI', AL BORGO STORICO

Sant’Anastasia – Il centro storico del caratteristico borgo Sant'Antonio, scenario della due giorni di “Una notte al Borgo: itinerari di gusto e tradizione”, ha conquistato i numerosi visitatori per le caratteristiche del luogo, dei portoni antichi ravvivati da postazioni di prodotti tipici, dell'itinerario del gusto e della tradizione scelto e realizzato dall'associazione socio-culturale Love For Sant’Anastasia, con metodo e intuizioni puntuali nella scelta delle ditte locali e dei paesi limitrofi. 

09 Giugno

Sant’Anastasia – Intitolata "Sant'Anastasia in Poesia", una serata di musica, poesia e teatro, si è svolto venerdì 8 giugno in una piazza allestita come salotto all'aperto. L'evento, patrocinato dal Comune di Sant'Anastasia in quanto inserito nel programma di eventi culturali promossi dall'Amministrazione per il periodo estivo, è stato ideato dal Circolo IncontrArci - Circolo Letterario Anastasiano di Giuseppe Vetromile e dall'organizzatrice di eventi Vera Ceriello.

Sant’Anastasia – Un'attesa e sentita cerimonia ha riportato l'intitolazione del Centro Anziani al compianto Vincenzo Bellini, in presenza dei familiari, con i quali il sindaco Lello Abete, insieme ai soci e gli utenti del centro, ha scoperto l'apposita tabella recante la dedica.

Già consigliere comunale, segretario del PCI, noto in paese per le sue battaglie politiche degli anni 60/70, fotografo affermato per le sue attività sul territorio mediante eventi come il Carnevale, concorso a premi per i migliori costumi e maschere inediti, restato nel cuore di molti per gli ultimi 10 anni della sua vita dedicati alla nascita e reggenza del Centro per Anziani, ubicato in piazza Cattaneo.

08 Maggio

STATO DI SALUTE DELLA POPOLAZIONE

Sant’Anastasia – Una conferenza dal titolo “Monitoraggio sullo stato della salute della popolazione: condizione preliminare per azioni di prevenzione e cura” - La nuova rete oncologica campana, è in programma il 10 maggio alle ore 18:00 in sala consiliare.

Ai saluti del sindaco Lello Abete e della dott.ssa Antonietta Costantini, Direttore Generale ASL NA3SUD, moderati dal dott. Vincenzo Iervolino (già sindaco di Sant'Anastasia), oncologo presso l'Istituto Nazionale Tumori, G. Pascale di Napoli, seguiranno gli interventi di: dott. Mario Fusco, Direttore registro tumori ASL NA3Sud; dott. Attilio Bianchi, Direttore Generale Istituto Nazionale Tumori, G. Pascale; dott. Francesco Bianco, responsabile II livello del gruppo Oncologico multidisciplinare per i tumori, G. Pascale; dott.ssa Antonella Guida, Direzione Generale per la tutela della salute e coordinamento del sistema sanitario in Campania.

27 Aprile

CENTRO POLIFUNZIONALE G. SIANI

PULLMINO AI DIVERSAMENTE ABILI

Sant’Anastasia – Più servizi nel Centro Polifunzionale Giancarlo Siani ed un FIAT Doblò con pedana elettronica per i diversamente abili. Terminati i lavori di riqualificazione dello stabile, completo di precedenti e nuovi arredi e strumenti, riapre al pubblico anche la biblioteca comunale, ivi ubicata.

Un apposito evento è in programma sabato 28 aprile alle ore 11:00 presso la piazzetta antistante il centro polifunzionale Giancarlo Siani, con l'intervento dei Parroci, delle associazioni, delle famiglie, degli operatori, degli utenti e degli sponsor.