All for Joomla All for Webmasters
News

News (78)

Corso di formazione con esame finale

Sant'Anastasia – Inaugurato il 4° Corso di formazione per operatori di Protezione Civile, che entreranno a far parte del nucleo comunale di protezione civile (NCPC). In presenza del sindaco, Lello Abete, presso la Sala Consiliare del Comune di Sant’Anastasia, si è tenuto l'incontro preliminare condotto dal Comandante della P.M. Cap. Pasquale Maione e dal Direttore del corso e formatore Ciro Gifuni.

Finanziata l’innovazione tecnologica comunale

Sant’Anastasia – Arriva in Consiglio il bilancio 2018/2020 deliberato dalla Giunta Comunale ed esaminato dai Revisori dei conti: approvato a maggioranza. E’ un bilancio arrivato in tempi record, mai deliberato negli anni scorsi ad inizio anno, come è invece accaduto attualmente.

 

SICCITA’ E CARENZA IDRICA - RICERCA PERDITE 

 

NEL 2017 RISPARMIATI 5 MILIARDI DI LITRI D'ACQUA

 

Ercolano (NA) - Presso la sede dell’Ente Idrico Campano, il presidente di GORI, prof. Michele Di Natale, e il direttore generale, ing. Francesco Rodriquez hanno preso parte al Consiglio di Distretto Sarnese-Vesuviano del 24 gennaio 2018 per illustrare le azioni messe in campo dal gestore del servizio idrico integrato a contrasto della crisi idrica.

Nel lungo periodo di siccità del 2017 - ha premesso Michele Di Natale - GORI è riuscita ad evitare interruzioni e turnazioni grazie ad una continua attività regolatoria e gestionale che, sostanzialmente, ha garantito ai propri utenti una condizione di normale erogazione idrica. Per sopperire alla riduzione della quantità di risorsa idrica proveniente dalle fonti regionali di approvvigionamento, GORI ha infatti intensificato l’utilizzo delle fonti endogene e messo in atto una serie di correttivi gestionali e di azioni attuate in sinergia con le amministrazioni comunali”.

Tra le azioni condivise, particolarmente efficaci sono state l’installazione gratuita dei rubinetti a pulsante alle fontane pubbliche, sostituendo quelli a getto continuo, e una massiccia campagna di comunicazione nell’intero Ambito Distrettuale Sarnese-Vesuviano, con l’affissione di manifesti e la diffusione su web e social di un video-tutorial riportante i consigli per evitare gli sprechi.

E’ stato anche elaborato uno specifico piano operativo, in cui, sulla base dei diversi scenari di rischio e monitorando di continuo i principali nodi del complesso sistema idrico, sarà possibile, in caso di crisi idrica, organizzare una turnazione dell’erogazione meno impattante possibile verso i cittadini. 

Accanto alle azioni straordinarie messe in campo per contrastare l’emergenza idrica del 2017 - ha aggiunto Francesco Rodriquez - prosegue intanto l’attività dell’Azienda, iniziata negli scorsi anni, volta all’individuazione e alla riduzione delle perdite sulla rete, anche mediante l’utilizzo di strumentazioni tecnologicamente avanzate, a cui si affianca il monitoraggio in tempo reale dei principali parametri idraulici tramite un moderno sistema di telecontrollo. Grazie a tali azioni, nel 2017 sono state eliminate perdite pari ad oltre 5 miliardi di litri risparmiati.

Il nostro patrimonio infrastrutturale – ha continuato il Presidente – ha purtroppo un’età media molto elevata, ed è sempre più urgente un considerevole intervento di sostituzione delle condotte. L’ammodernamento della rete non è un problema campano, o di GORI. L’intero settore idrico ha bisogno di investimenti per 2 miliardi all'anno, così come evidenziato anche dall’Autorità nazionale di regolazione (ARERA, ex AEEGSI)”.

Per raggiungere nel breve periodo la definitiva risoluzione della problematica occorre un forte impegno a livello nazionale affinché vengano stanziati importanti fondi per il rifacimento delle condotte ormai obsolete. Si tratta di investimenti notevoli che al momento non sono previsti nel programma degli interventi coperti dalla tariffa, approvato dall'Ente d'Ambito. L'auspicio è che la meritoria iniziativa promossa dall'Ente Idrico Campano per coordinare gli sforzi contro la crisi idrica consenta di individuare al più presto le risorse necessarie”.

Comunicato stampa

Relazioni Esterne e Comunicazione Gori

Responsabile: Mara De Donato

Sant’Anastasia – I lavoratori socialmente utili (LSU) in servizio presso il comune di Sant'Anastasia hanno effettuato ieri la prova selettiva, che apre le porte all'assunzione in pianta stabile per nove di loro nell'arco di tre anni. Due, in quanto primi in graduatoria, saranno assunti a breve.

Dopo l'approvazione del piano del fabbisogno di personale 2018/2020, la Giunta Comunale ha aderito all'avviso pubblico della Regione Campania - approvato con decreto dirigenziale n. 22 del dicembre scorso, per la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili in utilizzo presso le pubbliche amministrazioni e già inseriti nell'elenco regionale di cui all'art. 2, comma 1 del D.lgs. n. 81/2000 - per accedere agli incentivi una tantum riconosciuti dalla Regione per ogni lavoratore stabilizzato.

La prova selettiva interna è stata aperta a tutti i LSU in servizio al comune ed è stata stilata la graduatoria provvisoria degli idonei. Il programma di assunzione dell'Ente prevede la copertura a gennaio di 2 posti a tempo pieno di operatore/ausiliario nei servizi generali; 5 posti a tempo parziale al 90% di operatore/ausiliario nell'area tecnica, con decorrenza gennaio 2019; 2 posti a tempo parziale al 90% di operatore/ausiliario nei servizi tecnici, con decorrenza gennaio 2020.

L'apposita Commissione esaminatrice, presieduta dal Segretario Generale dott. Egizio Lombardi, ha tenuto conto - per formare la graduatoria – dell'anzianità di servizio, dell'anzianità progettuale di servizio presso l'Ente e della valutazione del colloquio, svolto su argomenti inerenti il ruolo da ricoprire e sulle nozioni generali dell’ordinamento degli Enti Locali.

Entro il 22 gennaio prossimo, l'Ente dovrà produrre l'apposita istanza alla Regione Campania per accedere agli incentivi una tantum riconosciuti dalla Regione per ogni lavoratore stabilizzato.

Il direttore - Giuseppe Piscopo

Evento eccezionale per il paese vesuviano

 Sant’Anastasia – L’assessore al bilancio, Mariano Caserta, taglia il traguardo del bilancio di previsione triennale 2018/2020 in tempi mai registrati in passato: la Giunta poco fa ha adottato il provvedimento. Nella storia del comune non sembrano esserci esempi simili, perché i bilanci degli anni passati sono stati approvati sempre ad anno in corso, spesso quasi a metà anno.

Nonostante poteva prendersi il tempo concesso dalla norma fino a febbraio 2018, l’assessore ha lavorato alacremente facendo produrre tutti gli atti propedeutici al bilancio ed ha portato a compimento il complesso documento finanziario e contabile, che permetterà all’Amministrazione Abete di essere operativa a gennaio prossimo senza dover ricorrere alle “tristemente famose” spese in dodicesimi. Questo risultato consente una più agevole realizzazione dei programmi, in quanto sarà possibile calendarizzare gli obiettivi e raggiungerli in tempi tecnici più rapidi, data la possibilità di provvedere agli impegni di spesa nella misura dovuta, senza far ricorso ad urgenze, con minor rischio di debiti fuori bilancio.

Il bilancio approvato richiama il DUP (Documento unico di programmazione), ottenuto anche su relazioni dei responsabili di P.O., con una visione d'insieme delle politiche amministrative del comune per l'anno 2018 e le informazioni fondamentali sul territorio, sulla politica dell'Ente e sulla gestione della pubblica amministrazione. E’ lo strumento necessario per tutti gli altri documenti di programmazione e permette l'attività di guida dell'Ente, articolandosi in due sezioni: strategica ed operativa.

In applicazione del principio generale della competenza finanziaria, le previsioni di entrata e di spesa iscritte in bilancio si riferiscono ad accertamenti e ad impegni che si prevede di assumere nell’anno di riferimento; l'ammontare delle somme che si prevede di imputare agli esercizi successivi è contenuto nel “Fondo Pluriennale Vincolato”.

Come allegati obbligatori, sono stati approvati lo schema triennale delle opere pubbliche, l’elenco annuale 2018, nonché il piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare comunale.

Il Comune di Sant'Anastasia non è Ente strutturalmente deficitario o in dissesto e per questo ha potuto gestire al meglio anche tutti i servizi a domanda individuale.

Spetterà al primo Consiglio Comunale utile dire la propria sul bilancio approvato in Giunta.

Sono soddisfatto! Anche perché è la prima volta nella storia del Comune di Sant'Anastasia che un’amministrazione approva il bilancio previsionale 2018/2020 entro il 31/12/2017. Un ringraziamento speciale va rivolto alla dottoressa Rossella Romano, responsabile della Ragioneria del Comune, che ha permesso il raggiungimento dell'obiettivo. È un risultato – dice l’assessore al bilancio Mariano Caserta - che abbiamo potuto raggiungere grazie ad una programmazione preventiva ed alla condivisione di obiettivi a breve e lungo termine, delle priorità e delle scelte: un vero lavoro di squadra con la Giunta. Ciò che rappresenta la nostra azione politica è sintetizzata in questo previsionale 2018/2020, che sono sicuro darà un ulteriore slancio alla crescita di San’Anastasia. Da parte mia, sento di aver fatto il mio dovere a servizio del sindaco che mi ha dato fiducia e di tutti i cittadini della nostra comunità”.

L'atto politico-amministrativo più significativo – sottolinea il Sindaco Lello Abete - è stato fatto e devo fare i complimenti all’assessore Caserta, per la competenza e la dedizione che ha messo nel raggiungere l’obiettivo storico di approvare i bilancio a dicembre. Guardiamo al 2018 con grande serenità e certezza di realizzare gli obiettivi che ci siamo dati, mettendo le basi per far comprendere già ai primi di gennaio come vogliamo sviluppare il paese e dare impulso alla sua crescita complessiva”.

Il direttore - Giuseppe Piscopo

 

In sala consiliare la presentazione

Sant'Anastasia – Un progetto dell'associazione NOA (Nuovi Orizzonti Anastasiani) sarà presentato il 22 Dicembre, alle ore 19:00 nell'aula consiliare del comune, sita in piazza Siano.

Col patrocinio dell'Ente, che ha riconosciuto la validità della proposta quale stimolo per la creatività giovanile, sarà dato il via ad un laboratorio di scrittura e regia cinematografica, finalizzato alla realizzazione di un corto scritto e diretto dagli allievi del corso coordinato da Raffaele Ceriello, giovane regista e sceneggiatore di Somma Vesuviana.

Verrà, inoltre, proiettato il film-corto dal titolo “Per Errore”, ispirato alla vicenda di Lino Romano, operaio trentenne che la sera del 15 ottobre 2012, a Marianella, fu assassinato per un terribile scambio di persona. 

Sarà l'occasione giusta non solo per dare spazio ai giovani del territorio – dice il presidente NOA, Domenico Nocerino - ma anche per affrontare un tema delicato quale quello delle vittime innocenti delle mafie. La cittadinanza tutta è invitata a partecipare”.

Il direttore - Giuseppe Piscopo

 

12 Dicembre

IL SINDACO: “LAVOREREMO IN SINERGIA”

Sant'Anastasia (NA) – Nominato il nuovo Segretario Generale nella persona del dott. Egizio Lombardi ('68). E' stato scelto dal Sindaco, tra le tante istanze pervenute all'Ente ed a seguito di appositi colloqui, tesi a valutare la competenza per un ruolo fondamentale nel delicato compito di affiancare la Giunta ed il Consiglio Comunale e garantire la legalità.

La nomina è avvenuta a seguito della procedura avviata, presso l’Agenzia per la gestione dell’Albo dei Segretari comunali e provinciali, con la pubblicazione dell’avviso della vacanza della sede di Segretario Generale di Sant’Anastasia, Ente di Il” classe.

La sostituzione del precedente Segretario Generale, dott. Marco Caputo, era stata annunciata dal Sindaco, non appena fu ufficiale la sua nomina ad altro incarico presso l'Ospedale di Pozzuoli in veste di dirigente amministrativo.

Tra circa trenta domande, tutte riguardanti candidati di spessore, la scelta è caduta sul dott. Lombardi, per le sue doti e qualità, al quale auguro buon lavoro – dice il Sindaco Lello Abete nella certezza che ci accompagnerà fino alla conclusione del mio mandato. Troverà presso il nostro Ente ospitalità ed accoglienza, così come è avvenuto col precedente Segretario Generale. Il suo contributo all'azione amministrativa è importante, per questo gli rivolgo un grosso in bocca al lupo per il suo lavoro a servizio della comunità”.

Sicuramente sono onorato della scelta che è stata effettuata nei miei riguardi e spero di ricambiare la fiducia accordatami. Dai primi approcci avuti in questi giorni, sia prima che dopo l'incarico, mi sembra – dice il dott. Egizio Lombardi - che ci siano le condizioni affinchè il mio contributo possa essere utile al raggiungimento degli obiettivi prefissati dall'A.C., fino alla fine del mandato del sindaco, in termini di efficacia ed efficienza”.

Giuseppe Piscopo - direttore

 

 

Riportiamo parte del curriculum del dott. Lombardi:

Da marzo 2013 ad oggi

Ministero delI’Interno — Ex Agenzia autonoma per la gestione deIl’albo dei segretari comunali e provinciali

Comune di San Giuseppe Vesuviano (NA)- 32.000 abitanti circa

Comune di Pimonte (NA) - 7.000 abitanti circa (segreteria convenzionata)

Segretario comunale

Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza

Responsabile dell’Ufficio per i procedimenti disciplinari

Responsabile deIl’Ufficio Controlli interni

Presidente della Delegazione trattante di parte pubblica

 

Da settembre 2008 a febbraio 2013

Ministero delI’Interno — Ex Agenzia autonoma per la gestione dell'albo dei segretari comunali e provinciali

Comune di Orta di Atella (CE) - 33.000 abitanti circa

Sovraordinato prefettizio e successiva nomina di Segretario comunale

Incaricato dalla Commissione Straordinaria a seguito dello scioglimento degli organi elettivi ex art. 143 del dlgs 267/2000

Confermato dal sindaco dopo Ie elezioni amministrative

Nominato dalla nuova Commissione Straordinaria dopo il secondo scioglimento dell’ente

Direttore Generate - Responsabile deIl'Ufficio per i procedimenti disciplinari Responsabile dell'area Amministrativa

Responsabile Servizio Sociale Presidente del Nucleo di valutazione

Presidente deII’Organo per il controllo di gestione

Presidente della Delegazione trattante di parte pubblica

 

Maggio 2002— Agosto 2008

Comune di San Gennaro Vesuviano (NA) - 14.000 abitanti circa

Segretario comunale

Incaricato dalla Commissione Straordinaria a seguito dello scioglimento degli organi elettivi ex art. 143 del dlgs 267/2000 - Confermato dal sindaco dopo le elezioni amministrative - Nominato dalla Commissione Straordinaria dopo il secondo scioglimento deII'Ente

Responsabile del Settore Affari Generali

Responsabile del Settore Politiche Sociali

Responsabile dell’Ufficio per il personale

Presidente del Nucleo di valutazione

Presidente de]l’Organo per ii controllo di gestione

Presidente della Delegazione trattante di parte pubblica

 

 

Sant'Anastasia (NA) – Con la presentazione di stasera, martedì 5 dicembre, alle 18,00 in sala consiliare, inizia il progetto dal titolo "Ricordando la Flobert si guarda al futuro: la sicurezza parte dal quotidiano", ideato dall'associazione Fabbrica Vesuviana. Il riferimento allo scoppio della fabbrica di giocattoli avvenuta a Sant'Anastasia l'11 aprile 1975, con un tragico bilancio di vittime, il cui ricordo è ancora vivo nei cittadini, è un punto di partenza ed un punto di arrivo: dopo la presentazione in sala consiliare, tappe intermedie sono previste per un concorso destinato agli scolari della scuola primaria e secondaria di primo grado a conclusione di un corso interattivo, giornate di formazione gratuita, valide come aggiornamento per RSPP, ASPP, preposti e lavoratori, fino ad arrivare al mese di aprile con la Giornata della Memoria in ricordo delle vittime della Flobert.

L’Associazione Fabbrica Vesuviana si propone di far accrescere nella popolazione anastasiana un’attenzione alle tematiche legate alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ma anche in quella della vita di tutti i giorni (casa, scuola, palestre, luoghi di incontro, ecc). Creare un percorso di crescita culturale e professionale è lo scopo dell'evento, la cui apertura è affidata ai saluti del Sindaco e dell’Ass. alla Pubblica Istruzione Carmen Aprea, con interventi di rappresentanti della Uilm, dell’Inps e di Confindustria Caserta.

Il direttore - Giuseppe Piscopo

 

05 Dicembre

Al Dubai Village sono stati tantissimi i partecipanti all’evento dal titolo "Un raggio di speranza per Togoville”, che hanno dimostrato la propria vicinanza ai poveri e agli ultimi della terra, in una serata all’insegna della canzone classica napoletana, animata dalla Minopoli Band e da un gruppo di percussionisti togolesi.

Dubai Village era gremito per la festa di beneficenza organizzata dal dott. Antonio Agostino Ambrosio, il medico missionario di San Giuseppe Vesuviano che con l’associazione MamaAfrica Onlus ha realizzato in Togo un ospedale per gli indigenti.

Palpabili le emozioni in apertura, con il video realizzato dal regista sangiuseppese Jean-Luc Servino, di ritorno da Hollywood, che ha raccolto il meglio dell’avventura africana del dott. Ambrosio, da molti anni impegnato con le proprie doti mediche ed umane in Africa.

E' stata una serata speciale, cui ha partecipato Elisa Patriciello, figlia dell’eurodeputato Aldo Patriciello, la quale  ha raccontato la sua esperienza nel prestare il proprio aiuto a Togoville come volontaria. 

Al'evento sono stati presenti i sindaci di Somma Vesuviana, Nola e Saviano oltre al consigliere della Città Metropolitana di Napoli Francesco Iovino, all’onorevole Paolo Russo e ad una folta delegazione di medici,\ anche in rappresentanza del Gruppo Neuromed.

A metà Dicembre il dott. Ambrosio partirà per la sesta volta per il Togo, portando ai bisognosi la solidarietà di tanti amici del vesuviano e del nolano che hanno preso parte all’evento al Dubai Village: a fargli compagnia ci sarà Michele Carillo, imprenditore di San Giuseppe Vesuviano che ha effettuato una ricca donazione di abiti.

Presto sarò a Togoville per trasmettere ai bambini e alla popolazione il mio amore e quello di tutti” ha dichiarato Ambrosio, che non ha mancato di ringraziare l’associazione MamaAfrica e tutti i presenti.

Giuseppe Piscopo - direttore