02 Ottobre

Scuole, strade, sagrato del Santuario: riqualificazioni e messa in sicurezza in arrivo. In evidenza

Scritto da 

LA CITTA’ METROPOLITANA FINANZIA I LAVORI

Sant’Anastasia – Ammonta ad € 2.678.000,00 circa il finanziamento complessivo ottenuto e va distribuito sui progetti approvati: lavori di manutenzione straordinaria per l’edificio scolastico Tenente Mario De Rosa, circa €400.000; adeguamento sismico e impiantistico finalizzato all’agibilità dell’edificio scolastico plesso Sodani per €763.000; poi i lavori di ampliamento di via Marra, primo lotto, pari ad € 1.000.100; la riqualificazione di via Andrea Valentino con €250.000 e la riqualificazione del sagrato del Santuario della Madonna dell’Arco per una spesa di €150.000.

La Città Metropolitana di Napoli, nell’ambito delle linee di indirizzo del Piano Strategico, approvando l’integrazione dei finanziamenti al “Parco Progetti dei Comuni”, ha assegnato al comune di Sant’Anastasia il finanziamento sulla base dei progetti inseriti nella manifestazione di interesse e nell’elenco approvato nel luglio scorso dalla Giunta Abete.

Grazie al lavoro sinergico tra Consiglio Metropolitano e Amministrazioni Comunali, tra cui Sant’Anastasia, il Piano Strategico Metropolitano va avanti nel dare una svolta netta alla crescita e al miglioramento della qualità della vita dell’intero territorio, allo sviluppo dell’area metropolitana e lo fa mediante istanze di finanziamenti corredate, come in questo caso, da appositi progetti di opere provenienti direttamente dai comuni, esaminate e finanziate.

A seguito di incontri di approfondimento con tutti 92 comuni, infatti, la Città Metropolitana ha invitato le amministrazioni locali a trasmettere i progetti ritenuti compatibili con le linee di indirizzo del Piano Strategico, secondo due direttrici di intervento e cioè: 1) sviluppo economico e sociale del territorio, cultura e turismo, edilizia scolastica; 2) salvaguardia dell’ambiente, urbanistica, qualità dell’aria, contrasto al dissesto idrogeologico, ciclo integrato dei rifiuti. La Città Metropolitana ha anche individuato i criteri di attribuzione delle risorse economiche ai comuni per gli interventi inclusi nel parco progetti, rapportando gli importi anche sulla base del numero di residenti in ogni territorio comunale.

"Sono contenta di questo risultato, che è per me un punto di partenza rispetto a quello che si intende fare per il miglioramento del nostro paese. Ci sono opere da assicurare per le periferie e siamo già a lavoro per reperire i fondi per la progettazione, necessari per predisporre nuovi progetti da inserire nel piano triennale delle opere pubbliche e da utilizzare nelle future richieste di finanziamenti regionali e nazionali. Nel momento in cui abbiamo approntato l’elenco dei progetti da presentare, abbiamo ritenuto che la riqualificazione delle due scuole fosse un intervento strategico per Sant’Anastasia. Per realizzare tali progetti avevamo bisogno di un grosso investimento per la messa in sicurezza, l’adeguamento strutturale e impiantistico ed il recupero completo dei due plessi che sono di straordinaria importanza per il paese; per quanto riguarda via Marra – spiega l’assessore Gelsomina Maiello - è un asse importantissimo, strategico, che attraversa un’area periferica rurale ma con grosse potenzialità di sviluppo anche turistico in quanto arriva agli scavi archeologici della villa Augustea di Somma e, come collegamento con Somma, risolve un problema di traffico, insieme alla parallela via Somma. Questi esempi possono far comprendere come sia importante per un Ente avere una visione globale delle opere da programmare, infatti i lavori finanziati erano stati previsti nel programma triennale delle opere pubbliche, e come sia importante mettere in moto un meccanismo virtuoso di progetti da utilizzare nei momenti più opportuni ed in occasione di bandi regionali o europei. A tal proposito devo ringraziare l’ass. al bilancio Mariano Caserta, che per il nuovo anno individuerà nel bilancio un fondo per la progettazione in modo tale da poter incaricare i tecnici e costruire un nostro parco-progetti necessario per concorrere al reperimento di futuri finanziamenti".

“Un ottimo colpo messo a segno dall’amministrazione intercettando questi finanziamenti che danno la possibilità ad ampio respiro di realizzare opere importantissime per la viabilità, per le scuole e la loro staticità. Sicuramente senza questi finanziamenti extra bilancio comunale credo che non saremmo mai riusciti a realizzare tutte queste opere. Un ringraziamento a chi ha lavorato a questi progetti, agli uffici, alla Giunta, a tutta l’amministrazione ed in particolare all’assessore Gelsomina Maiello – dice il sindaco Lello Abete – che anche durante il periodo di ferie ha lavorato sodo affinché questi progetti potessero andare in porto. Andiamo avanti così, mentre lascio agli altri le critiche, specie ad alcuni che pur di essere contro l’amministrazione sono contro il paese. A testa alta proseguiamo il nostro cammino per portare risultati a favore del nostro territorio. E i fatti ci danno ragione, lo stadio, il GAL, i finanziamenti ottenuti sono un segno concreto che come amministrazione abbiamo fatto un’ottima partenza”.

   Giuseppe Piscopo - Direttore

 

Letto 77 volte Ultima modifica il Mercoledì, 02 Ottobre 2019 16:58
Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti