11 Giugno

I FESTEGGIAMENTI DELL'ANTICO BORGO In evidenza

Scritto da 

IN ONORE DI SANT’ANTONIO

Sant'Anastasia – L'antico e storico borgo di Sant'Antonio è al centro dei festeggiamenti religiosi e civili in programma fino al 15 giugno, per far vivere, in particolare a quanti con fede ricorrono all'intercessione di Sant'Antonio, l'accoglienza dei doni dello Spirito Santo, l'amore al prossimo, l'aiuto ai bisognosi. Con questo augurio del parroco padre Giacomo Verrengia e dei frati minori conventuali, sui manifesti affissi in paese vengono descritti gli appuntamenti per le Sante Messe serali, seguite dal bacio alla reliquia del Santo, dalla distribuzione del pane benedetto e da momenti di vita comunitaria con giochi, sagre, karaoke e balli in piazza.

Una “tredicina” religiosa in onore di Sant’Antonio accompagnerà i fedeli fino al 13 giugno ed un momento fondamentale sarà quello del 12 giugno, quando in Chiesa, alle 21,30 si ricorderà il “transito in memoria della morte di Sant’Antonio”, con preghiere per la città, l’accensione della lampada da parte del Sindaco, Lello Abete, la successiva benedizione e gli auguri a tutti coloro che hanno il nome del Santo. 

Un momento, quest'ultimo, che segna l'inizio dei festeggiamenti da parte del Comitato Festa. 

Giovedì 13 giugno, invece, vi sarà alle 12:00 la concelebrazione presieduta da Mons. Luigi Mucerino, alle 18:00 la processione in onore del Santo per le strade della parrocchia ed alle 20,00 la Santa Messa solenne in piazza, celebrata da Mons. Pasquale Capasso, seguita dall'estrazione del vincitore della statua di Sant'Antonio e da fuochi d'artificio artistici. 

Dopo una messa di ringraziamento, il 15 giugno piazza S. Antonio accoglierà l'evento musicale di spicco del Comitato Festa, che ha organizzato per le 20,30 uno spettacolo di canzoni e musiche napoletane presentate dall'associazione musicale “Amici del '700 napoletano”. In chiusura i classici fuochi pirotecnici. 

L'ente ha patrocinato i festeggiamenti di Sant'Antonio ed ha concesso l'utilizzo gratuito del suolo pubblico e del palco comunale, oltre a coinvolgere il Comando P.M. per l'ordine pubblico. 

“Come ogni anno si ripetono i festeggiamenti di Sant'Antonio, una settimana di festa che inizia giorni prima ed è molto sentita e partecipata; tutto il quartiere, che solitamente frequenta la chiesa ed il convento dei padri francescani, si mobilita con entusiasmo e passione in quanto sentono particolarmente questa festa. Domani sera – dice il sindaco Lello Abete – ci sarà la funzione del transito ed avrò il duplice onore di portare la lampada votiva e leggere come primo cittadino una preghiera di protezione per tutto il popolo anastasiano. E' una bella manifestazione e spero che S. Antonio ci tenga presenti nell'elargire le sue 13 Grazie giornaliere”. 

Giuseppe Piscopo - Direttore

 

 

 

Letto 127 volte Ultima modifica il Martedì, 11 Giugno 2019 15:32
Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti