30 Dicembre

IL PRIORE DONA UN DEFIBRILLATORE ALLA PC In evidenza

Scritto da 

Sant’Anastasia - Il 2018 simbolicamente termina per la Protezione Civile con una Santa Messa officiata dal Priore dei padri domenicani, Alessio Romano, nel santuario della Madonna dell’Arco, sotto l’Arco in cui la Protezione Civile nel corso dell’anno ha assicurato una presenza assidua ed una operatività straordinaria in tutti gli appuntamenti che hanno richiamato migliaia di fedeli e laici, assistiti con alta professionalità. 

E padre Alessio ha donato alla Protezione Civile un defibrillatore nuovo di zecca, segno di riconoscimento ed auspicio per salvare vite umane.

Presente il sindaco Lello Abete, l’assessore e volontario della PC Fernando De Simone, rappresentanti dei fujenti di vari paesi, i nuclei di PC di Sant'Anastasia, Massa di Somma, Cercola, Somma Vesuviana  cobra 2 e Pomigliano d’Arco hanno accolto con gratitudine il dono del Priore.

Il 70% dei volontari di Protezione Civile ha il brevetto BLSD per l'uso del defibrillatore, per cui il dono si è rivelato più che utile, dati i numerosi interventi che la PC assicura sui territori e, spesso, nelle zone e nelle condizioni più a rischio, soccorrendo le cittadinanze.

“Abbiamo la fortuna di avere nuclei di Protezione civile molto formati, operativi e capaci di intervenire in tutte le situazioni rischiose sempre e comunque a favore del singolo cittadino, delle famiglie e delle cittadinanze - dice Fernando De Simone - assicurando servizi di ogni genere e comunque sempre adeguati rispetto alle criticità che si presentano. Il dono di Padre Alessio Romano è stato molto apprezzato anche dall’amministrazione comunale e sono certo che i volontari di Protezione Civile sapranno farne buon uso”.

“È doveroso il mio ringraziamento a padre Alessio per la Messa e per il defibrillatore e ringrazio i vari nuclei di Protezione Civile per l'operato puntuale e professionale - dice il sindaco Lello Abete -assicurato durante il 2018, spesso in sinergia tra loro. Una sinergia che, mettendo insieme le varie competenze dei volontari di ciascun paese, ha sicuramente potenziato gli interventi nei nostri territori con risultati il più delle volte efficaci ed eccellenti“.

Il direttore - Giuseppe Piscopo

Letto 249 volte Ultima modifica il Martedì, 26 Febbraio 2019 13:07
Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti