20 Luglio

Dal Sindaco una pergamena al tenore Nello Sepe In evidenza

Scritto da 

Artista vesuviano e insegnante a Sant'Anastasia

SANT'ANASTASIA – Ricevuto dal Sindaco Lello Abete, il tenore vesuviano Aniello Sepe, noto artista nazionale ed internazionale, nonché insegnante presso l'Elsa Morante di Sant'Anastasia, per i suoi molti meriti e per aver concluso la sua esperienza didattica in paese, ha avuto la sorpresa della consegna di una pergamena da parte del primo cittadino.

Il prossimo anno scolastico insegnerò in un'altra regione, ma resta forte il legame con la mia terra e con questa cittadina” ha commentato l'artista.

Aniello Sepe è un tenore vesuviano noto per la sua voce calda e per il suo impegno come insegnante. In particolare a Sant’Anastasia ha insegnato presso la tenente Mario de Rosa e in quest’ultimo anno scolastico presso l’Elsa Morante. La sua carriera lunga lo ha portato a calcare molti palcoscenici in cui ha dimostrato le qualità della sua voce potente e nello stesso tempo dolce e varia tanto da riuscire a trasmettere allo spettatore le immagini di ciò che canta ed interpreta. Sostenuto dalla famiglia pienamente ed avendo come modello Alfredo Kraus il tenore vesuviano è fautore dell’insegnamento nelle scuole del bel canto al fine di non far esaurire le possibilità di dare ai giovani talenti gli strumenti per imparare, studiare ed emergere.

L'artista, nato a Napoli e residente ad Ottaviano, ha avuto la possibilità fin da piccolo di dedicarsi alla sua grande passione ed è stato ben ripagato dai successi che l’hanno portato nei teatri nazionali ed internazionali ricevendo premi prestigiosi, raggiungendo importanti traguardi.

I successi ottenuti non hanno influito negativamente sulla sua dedizione all’insegnamento né sul suo desiderio di portare nel cuore e sul palcoscenico le sue radici di uomo vesuviano che ama il proprio paese, tant’è vero che i cittadini ottavianesi non mancano mai, unitamente all’amministrazione comunale, di ringraziarlo per tutto quello che fa con umiltà e semplicità a favore della propria comunità, sia mettendo a disposizione le sue doti canore e la sua riconosciuta generosità.

Al tenore Aniello Sepe, per le sue eccellenti doti canore e professionali. All'amico Nello – scrive il sindaco Lello Abete nella pergamena – per il garbo e la gentilezza che lo contraddistinguono. All'insegnante che il nostro Comune ha avuto l'onore di ospitare nelle scuole cittadine. Aniello Sepe è un'eccellenza vesuviana. E come ebbe a dire un suo illustre concittadino, quella di Nello “è una voce purissima, in cui, se sai ascoltare, trovi il “segno” inconfondibile della civiltà vesuviana: l'entusiasmo dei cieli azzurri, la malinconia della notte serena, l'eleganza suprema dello stile”. Ma ciò che contraddistingue il suo gorgheggio è la passione che trasuda da ogni corda vocale. Ad maiora, caro Nello”.

Il direttore - Giuseppe Piscopo 

 

 

Letto 105 volte Ultima modifica il Venerdì, 20 Luglio 2018 12:38
Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti