22 Giugno

In rosa e in blu le soste fai da te In evidenza

Scritto da 

SOSTA A PAGAMENTO, RIPARTE IL SERVIZIO

STRISCE ROSA PER LE DONNE IN ATTESA

Sant’Anastasia – In vigore da ieri il servizio di parcheggio a pagamento di un ticket per l'orario di sosta nelle strisce blu, con l'aggiunta di strisce rosa delimitanti l'area di sosta di auto delle mamme in attesa e di quelle con bambini al seguito.

Interrotto mesi fa per scadenza della gara, la ditta risultata aggiudicataria dell'appalto ha ritardato l'avvio del servizio per provvedere ad installare nuovi e moderni parcometri, riassumendo gli ausiliari del traffico, che possono multare per violazioni delle normative delle strisce blu ed in zone limitrofe, ma non accertare altre violazioni.

Precise normative regolano l’istituzione delle strisce blu, principalmente il Codice della Strada, che prevede nelle vicinanze delle strisce blu anche parcheggi a strisce bianche, quindi liberi, così come esistono sanzioni per gli automobilisti che trasgrediscono il regolare del pagamento del tiket e/o non espongono il relativo tagliando del parcometro in bella vista nell’auto, di modo che l’agente di Polizia Locale o l'ausiliare possano verificare l’avvenuto pagamento e la legittimità a sostare in quel luogo nella fascia oraria prestabilita.

Il progetto che ha consentito una costante regolamentazione del parcheggio, ripartirà con l'adozione di un sistema innovativo e con l'introduzione di nuovi parchimetri in linea con gli standard qualitativi presenti nelle maggiori città e metropoli italiane andando a soddisfare un bisogno rimario di cittadini ed esercenti commerciali. Non vi saranno – dice il sindaco Lello Abete - aumenti di tariffa. Con l’installazione dei nuovi attraversamenti pedonali rialzati ed il rifacimento della segnaletica orizzontale, abbiamo provveduto ad introdurre anche le strisce rosa: sono i posti riservati alle donne in dolce attesa e alle mamme con bambini al seguito. Lo scopo è quello di rendere meno faticosa la ricerca di un parcheggio e facilitare la vita delle mamme alle prese con la difficile impresa di parcheggiare l’auto nelle zone più trafficate del paese. Ringrazio il consigliere comunale Marco Bove per il suo proficuo impegno e per il suo contributo all’iniziativa!”.

Giuseppe Piscopo - Direttore

 

 

Letto 211 volte Ultima modifica il Venerdì, 22 Giugno 2018 09:26
Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti