16 Maggio

A maggioranza, approvato il consuntivo del bilancio 2017 In evidenza

Scritto da 

Sant’Anastasia – NA – Passa il consuntivo del bilancio 2017, che è stato approvato con 10 voti a favore e 5 contrari. Nell’ultima seduta, dopo una serie di discussioni su vari argomenti e quesiti, sullo stato dell’arte dei lavori al cimitero e del rispetto del contratto, nonché della tutela dei cittadini proprietari di loculi, il Consiglio Comunale ha ascoltato la relazione al bilancio consuntivo dell’Ass. Mariano Caserta. Sul merito politico del documento contabile ed i riflessi sul programma 2018 ci ha rilasciato dichiarazione il sindaco Lello Abete:

 

Il Consiglio Comunale ultimo ha approvato il bilancio consuntivo 2017, un atto amministrativamente e tecnicamente importante, che punta a sbloccare la liquidità dell’avanzo contabile, ossigeno per il bilancio 2018, che ci permette di dare il via subito ad alcune opere pubbliche e programmarne delle altre. Da qui a brevissimo illumineremo con impianto pubblico: parte di Masseria Guadagni; tutta via Castiello (zona Romani); via Marra Marciano (completamento) ed alcune altre strade da illuminare, in cui non c’è ancora questo servizio. Per quanto riguarda invece la riqualificazione delle strade, puntiamo ai lavori su: via Romani; via Dante Alighieri, da molti anni dimenticata, tratto importante che congiunge Pollena Trocchia con Sant’Anastasia; via S. Martino; via Porzio, parte di via Capodivilla, via Pomigliano ed altre strade che sono in programma. Sono, poi, pronti i progetti per la riqualificazione, con i fondi RFI, della zona Ponte di Ferro, in cui faremo via De Filippo, la restante parte di via Starza ed una passerella sopra l’alveo che congiunga via Pomigliano con via Rosanea. E’ prevista una strada alternativa da via Pomigliano a via Santa Chiara, molto utile per decongestionare il traffico veicolare. Credo che con la Giunta e la mia maggioranza in Consiglio Comunale abbiamo fatto un buon lavoro, segnale che si evince solo quando si lavora in squadra. Dispiace che alcuni consiglieri di opposizione, prima si adoperano con interrogazioni per le cose non fatte, poi quando queste cose arrivano in consiglio comunale l’opposizione vota contro”.

Giuseppe Piscopo - Direttore

Letto 149 volte Ultima modifica il Martedì, 19 Giugno 2018 14:30
Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti