All for Joomla All for Webmasters
19 Febbraio

Il report del sindaco ai cittadini In evidenza

Scritto da 

Obiettivi raggiunti e programmazione 2018

Sant’Anastasia – Il bilancio della realizzazione del programma il sindaco Lello Abete l'ha fatto pubblicamente presso il Centro Anziani di piazza IV novembre, gremito di cittadini. Ai ringraziamenti per tutti gli assessori, Carmen Aprea, Mariano Caserta, Fernando de Simone, Stefano Prisco e Palmarosa Beneduce è seguita la dichiarata soddisfazione per i numerosi presenti, quale risposta contraria al generale senso di disaffezione alla politica.

"Stiamo lavorando con dedizione al bene comune. Le difficoltà, gli ostacoli vengono da chi, in malafede, si frappone tra noi e la risoluzione dei problemi. Da persone oneste e volenterose – ha detto il sindaco Lello Abete - noi preferiamo rispondere con i fatti. In un manifesto pubblico, a noi contrario, si parla di un bilancio "avariato". Credo che le uniche persone avariate siano coloro che hanno ideato quel manifesto, sono stantii, cattivi e antichi, sono solo arrabbiati perché non hanno più potere ed il potere logora chi non ce l'ha. Chi crede che può manovrare, tessere le fila facendo il regista occulto di persone perbene ha sbagliato amministrazione. Non serbo rancore verso nessuno, ho avversari politici che rispetto. Come col consigliere Paolo Esposito, con il quale si è creato un rapporto e data questa sintonia abbiamo condiviso un percorso che va oltre il 2019. Questo dà fastidio, perché mette un pò paura agli ipotetici avversari politici prossimi.

Ci accusano di immobilismo...... ebbene, orgogliosamente, siamo incapaci di fare cose non rispettose delle norme e delle leggi. Dal 2014 ad oggi abbiamo realizzato quello che era possibile realizzare rispettando norme, criteri e vincoli: su piazza Trivio da anni si è ideato, parlato, ipotizzato, ma mai nessuno ha realizzato; noi abbiamo avuto coraggio ed abbiamo restituito al paese ed ai commercianti un luogo in cui è possibile far effettuare soste ai propri clienti, prima non si poteva fare! Abbiamo rivisto la viabilità, come sono disposto a rivedere l'estetica della piazza, fermo restando che è soggettiva. A tal proposito invito tutti a visitare la piazza la domenica sera, con i giovani che la vivono in sicurezza, con libertà. Mi sembra di ritornare agli anni d'oro di piazza Ferrovia! Abbiamo ribaltato la tendenza, non siamo più costretti ad andare fuori e siamo diventati il centro dei paesi limitrofi. Ma dobbiamo ancora assistere ad inutili richieste di pareri, di sospetti, di inutili critiche: piazza Trivio ha tutti i pareri ed è costata 30mila euro e non 50mila euro, come dicono ed è costata la metà rispetto a quegli orribili gazebo che erano in piazza Arco e che ci sono costati 6mila euro per farli rimuovere e riposizionare in luoghi più consoni.

Sono poi tante le strade dotate di fogne e tante le piazze e strade riqualificate, come piazza IV novembre, il laghetto al boschetto, piazza S. Ciro, il quartiere Capodivilla. La riqualificazione delle strade - che in passato spacciavano per opere pubbliche – per noi, oggi, rappresenta la reale e corretta manutenzione, l'ordinario. Abbiamo portato a termine opere, che erano ferme per incapacità ed inadempienze, come l'ex mattatoio, la scuola Portali, l'incubatore di via Boccaccio.

A chi dice che siamo incapaci di prendere finanziamenti, io dico …... siamo incapaci di fare altro! Per i regi lagni, che prima si pulivano con lavori in danno alla Regione, abbiamo avuto un finanziamento di 75mila euro. Per la seconda volta abbiamo ottenuto il finanziamento per Spiritual Theatre e colgo l'occasione per ringraziare l'assessore Carmen Aprea. L'anno scorso abbiamo ospitato artisti come Lina Sastri, Enzo Avitabile e quest'anno, oltre ad offrire un'opportunità a giovani artisti anastasiani, avremo Biagio Izzo e Alex Britti. Abbiamo intercettato finanziamenti per promuovere sagre ed itinerari gastronomici assieme ai comuni di Pollena e Massa di Somma; abbiamo ottenuto un finanziamento per le attrezzature della protezione civile e colgo l'occasione per esprimere il mio apprezzamento, rammentando soprattutto il loro prezioso lavoro nel drammatico momento degli incendi sul monte Somma.

Siamo entrati nel Gal ed abbiamo aderito con una delibera che aveva pareri contrari dei revisori e dei funzionari. Nonostante ciò, siamo andati avanti, abbiamo avuto ragione ed il Gal oggi ha ottenuto un finanziamento per la “riqualificazione dei sentieri” dal valore di 8 milioni di euro. Abbiamo richiesto ed ottenuto finanziamenti per la messa in sicurezza dei plessi scolastici - per alcuni plessi sono state riscontrate delle criticità ed io non ho pensato due volte a chiuderli, mettendo in primo piano la sicurezza degli alunni.

Sono stati aperti una serie di sportelli che avvicinano ai cittadini i servizi di cui hanno bisogno e sono stati assicurati tutti i servizi delle Politiche Sociali, nonostante i tagli e nonostante..... la pesante assenza dell'assessore Palmarosa Beneduce, che abbraccio. Colgo l'occasione per dire, anche se lei non avrebbe voluto, che ha rinunciato alla sua indennità di carica per destinare le risorse alle politiche sociali.

Con il Tgr itinerante in piazza abbiamo fatto conoscere il nostro paese, le nostre tradizioni e la nostra gastronomia; abbiamo organizzato iniziative sportive con le associazioni preposte ricevendo la visita del Presidente del Coni Malagò; siamo stati uno dei primi paesi ad adottare la nuova carta d'identità elettronica.

Un breve accenno alle azioni future: partirà il nuovo piano delle strisce blu, moderno e all'avanguardia; nuove telecamere di sorveglianza su più strade; un parcheggio di fronte all'istituto Pacioli, gratuitamente e senza chiedere nulla in cambio; apertura svincolo della SS. 268 a Madonna dell'Arco; stiamo progettando un altro parcheggio a via Romani; sempre a costo zero, da qui a breve, nascerà un'altra rotonda tra via Arco e via Emilio Merone (ex via Circumvallazione); riqualificheremo piazza Sodani e realizzeremo un campo di street basket; la Tari non solo non avrà un rincaro come in altri comuni ma subirà un piccolo abbassamento.

Da lunedì prossimo, tempo permettendo, partiranno i lavori per le riqualificazioni di via Starza e via Mario De Rosa, mentre mediante devoluzioni di mutui, tra qualche mese, ci occupiamo di via Romani, via Dante Alighieri, via Eduardo de Filippo e finalmente via Porzio; abbiamo sbloccato i fondi per l'altra parte dei marciapiedi di via Arco perché erano bloccati e daremo vita al progetto “strade sicure” per sensibilizzare soprattutto i più giovani.

Abbiamo avuto l'impegno da parte del Presidente De Luca per la realizzazione del progetto “Le strade della Fede”, incentrato intorno al Santuario, che interesserà i paesi di Sant'Anastasia (comune capofila), Pollena Trocchia e Cercola.

Chi ci accusa di non avere progettualità mente sapendo di mentire. Dopo quelli per i vigili, a brevissimo partiranno i bandi per nuove assunzioni nell'ufficio finanziario e (con altre procedure) nelle politiche sociali, seguendo sempre tutte le regole. Molto discussa ed attuale è la questione Caserma dei Carabinieri, che noi abbiamo attenzionato da sempre e non permetterò mai, come amministratore, che i Carabinieri possano lasciare Sant'Anastasia. Un paese di 30mila abitanti non può non avere un presidio di sicurezza. Ho vagliato più soluzioni e attualmente sembra che vi siano possibilità concrete di risoluzione, così come abbiamo fatto per il servizio del 118. Questa è la nostra politica, questa è la nostra verità, sfido chiunque ad un confronto sulla trasparenza, sull'onestà e sulla corretta gestione della cosa pubblica. Chi amministra le risorse comunali, gestisce i soldi dei cittadini. Altro che variazioni di bilancio... quelle le hanno fatte per fare altro! Il fatto che abbiamo approvato il bilancio a gennaio (grazie all'assessore Mariano Caserta) dimostra la nostra serietà amministrativa e, infatti, col bilancio approvato siamo in grado di essere operativi, efficienti ed efficaci”.

 Il direttore - Giuseppe Piscopo

Letto 259 volte Ultima modifica il Lunedì, 19 Febbraio 2018 09:58
Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti