29 Gennaio

Il Consiglio dà via libera al bilancio 2018/2020 In evidenza

Scritto da 

Finanziata l’innovazione tecnologica comunale

Sant’Anastasia – Arriva in Consiglio il bilancio 2018/2020 deliberato dalla Giunta Comunale ed esaminato dai Revisori dei conti: approvato a maggioranza. E’ un bilancio arrivato in tempi record, mai deliberato negli anni scorsi ad inizio anno, come è invece accaduto attualmente.

 

L’assessore al bilancio, Mariano Caserta, ha raggiunto un obiettivo di importanza fondamentale, scrivendo una bella pagina della storia amministrativa comunale, dal quale scaturiranno più agevolmente le attuazioni del programma 2018 del sindaco, perché i dirigenti potranno effettuare spese senza vincoli e secondo il piano economico di gestione, nel rispetto degli stanziamenti presenti nei vari capitoli di uscita e degli obiettivi da raggiungere a breve, medio e lungo termine.

L’organo di revisione contabile ha ritenuto che le previsioni per gli anni 2018/2020 sono coerenti con gli strumenti di programmazione e con gli atti di programmazione di settore, cioè con il piano triennale dei lavori pubblici ed il relativo cronoprogramma, la programmazione del fabbisogno del personale, il piano alienazioni e valorizzazione patrimonio immobiliare, nonché il DUP – documento unico di programmazione – ritenuto coerente, attendibile e congruo.

Garantendo il pareggio, il bilancio tiene conto del programma amministrativo e nella sezione strategica individua le azioni a favore, ad es., dell’istruzione, delle politiche giovanili, dello sviluppo sostenibile, delle politiche per il lavoro, della cultura e indica gli strumenti attraverso i quali l’Ente intende rendicontare il proprio operato nel corso del mandato in maniera sistematica e trasparente, per informare i cittadini del livello di realizzazione dei programmi, di raggiungimento degli obiettivi e delle collegate aree di responsabilità politica o amministrativa.

In applicazione del principio generale della competenza finanziaria, le previsioni di entrata e di spesa iscritte in bilancio si riferiscono ad accertamenti e ad impegni che si prevede di assumere nell’anno di riferimento; l'ammontare delle somme che si prevede di imputare agli esercizi successivi è contenuto nel “Fondo Pluriennale Vincolato.

Mai prima d’ora, in tempi così rapidi e veloci, è stato approvato un bilancio di previsione. Un ringraziamento in particolare all’assessore al bilancio Mariano Caserta ed agli uffici comunali, per aver lavorato sodo e con intelligenza alla stesura di questo documento contabile. Credo che siamo tra i primi comuni d’Italia ad aver approvato il bilancio a gennaio - dice il sindaco Lello Abete - un bilancio che ha dato attenzione alla sicurezza dei plessi scolastici, alle politiche sociali, ad opere pubbliche: sarà abbassato il cosiddetto ponte di ferro su via Pomigliano, saranno riqualificate le periferie, come una parte del quartiere Starza, ci saranno rifacimenti e messa in sicurezza di strade e marciapiedi, nuova pubblica illuminazione, ad es., nella masseria Guadagni. Senza tralasciare il commercio, diamo risposte a luoghi di Sant’Anastasia oggi orgogliosamente rivitalizzati dalla presenza di molti giovani. È un bilancio che risponde ai temi ed alle linee programmatiche della mia amministrazione“.

Per tutto il lavoro svolto, per la professionalità e per avermi accompagnato in questo lavoro, ringrazio la dottoressa Rossella Romano. La parte strategica del bilancio prevede la crescita del paese con opere pubbliche - dice l’assessore al bilancio Mariano Caserta - garantisce servizi essenziali, le politiche sociali sono state ben valutate, così come la cultura e la macchina comunale, nonché la sicurezza delle scuole. Una delle varie novità è l’aver finanziato l’innovazione tecnologica“.

Il direttore - Giuseppe Piscopo

Letto 433 volte Ultima modifica il Lunedì, 29 Gennaio 2018 13:21
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti