All for Joomla All for Webmasters
23 Novembre

Civico consesso: nascono i gruppi Fratelli d'Italia e Popolari con l'Europa In evidenza

Scritto da 

In Consiglio variazioni di bilancio e regolamenti

Sant’Anastasia – Nascono i gruppi Fratelli d'Italia, con a capo il consigliere di maggioranza Alfonso Di Fraia e Popolari per l'Europa con il consigliere di minoranza Paolo Esposito, capo gruppo. L'informazione è stata ufficializzata nel Consiglio Comunale di ieri e le novità, di fatto, non incidono sul numero complessivo dei gruppi consiliari precedenti.

La seduta del CC. ha ratificato le variazioni di bilancio adottate dalla Giunta - garantendo il permanere degli equilibri di bilancio e la coerenza con il conseguimento del saldo di competenza finale – incrementando la spesa per garantire l'assistenza specialistica di alunni ed altre attività integrative sociali, la pulizia dei regi lagni, l'adeguamento degli importi connessi ai proventi da concessioni edilizie e condoni (a fronte degli effettivi incassi realizzati e garantire adeguamenti alle norme e manutenzione delle strutture scolastiche del territorio.

Il civico consesso ha anche approvato il nuovo Regolamento di disciplina del Forum dei Giovani per la partecipazione giovanile", per meglio puntualizzare compiti e funzioni degli organismi del Forum e per consentire un accesso semplificato alle procedure d'ingresso.

All'unanimità, inoltre, i consiglieri hanno approvato l'introduzione di un nuovo articolo nel “Regolamento comunale della toponomastica e della numerazione civica”, che, nei casi di variazioni d'ufficio di molti e significativi numeri civici, permetterà all'Ente di informare la cittadinanza - invitandola munirsi della dovuta certificazione di variazione del numero civico - attraverso l'albo pretorio, il sito istituzionale, il web, la posta elettronica, i social media ed ogni altro mezzo moderno ad alta diffusione, nonché attraverso manifesti e/o locandine.

I cittadini potranno, pertanto, ritirare la comunicazione di variazione del numero civico presso gli uffici comunali, secondo un calendario specifico, da rendere noto per evitare disservizi front-office e back-office.

Giuseppe Piscopo - direttore

 

 

 

Letto 447 volte Ultima modifica il Giovedì, 30 Novembre 2017 10:43
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti