All for Joomla All for Webmasters

1999 - 2009: il Comune di Sant'Anastasia si mette al passo con l'informazione ai cittadini e nascono

"In Comune" ed "incomuneonline.it".

La Giunta Comunale, con atto esecutivo n. 395 del 26 ottobre 1999 deliberò l'istituzione e l'edizione cartacea di un periodico denominato "In Comune", quale organo periodico di informazione del Comune di Sant'Anastasia, con Direttore Editoriale nella persona del Sindaco pro-tempore e Direttore Responsabile nella persona del giornalista Giuseppe Piscopo, dipendente comunale, in possesso dei richiesti requisiti.

Con provvedimento del tribunale di Nola, in data 10.07.2000 la testata "In Comune" venne iscritta al n. 74 del registro della stampa.

Dopo i primi anni di edizione del giornale cartaceo, di DVD, di inserti e libri, internet e il web imposero lo sviluppo de "In Comune" ed il Direttore responsabile lanciò "incomuneonline.it".

Per essere al passo con lo sviluppo delle tecnologie e dell'innovazione della pubblica amministrazione, nonché informare efficacemente i sempre più numerosi utenti di internet con un apposito servizio, venne richiesta ed ottenuta dal Tribunale di Nola -  in data 06.08.2008 - l'estensione del periodico al web, come giornale on-line.

In data 09.02.2009, prot. gen. n. 2962, venne registrato al ccTDL "it" - Istituto di Informatica e Telematica del CNR di Pisa - tramite il Maintainer MISTERDOMAIN-MNT - il nome a dominio "INCOMUNEONLINE.IT", al fine di avere uno specifico spazio web da dedicare al giornale.

L'Ente, pertanto, potette procedere alla pubblicazione sul web del periodico "In Comune", collegato al sito internet dell'Ente www.comunesantanastasia.it

La Giunta Comunale, con atto esecutivo n. 340 del 20 ottobre 2009, approvò "la pubblicazione sul web del periodico "In Comune", con allegati e filmati, dando atto che esso avrà il nome a dominio "INCOMUNEONLINE.IT", con link da e per il sito internet dell'Ente www.comunesantanastasia.it, con le specifiche tecniche e il proprio regolamento...".

Col medesimo atto, la Giunta Comunale, fermo restando i fini dell'informazione enunciati con la legge n. 150/2000 e successivo regolamento, stabilì le seguenti linee editoriali: 

  1. "INCOMUNEONLINE.IT" è il giornale web del Comune di Sant'Anastasia, attraverso il quale l''Amministrazione comunale persegue il principio fondamentale di informare i cittadini mediante un servizio innovativo, dinamico e trasparente.
  2. attenendosi ai fini dell'informazione enunciati con la legge n. 150/2000 e successivo regolamento,
    "incomuneonline.it" è una "porta aperta" dal Municipio verso l'esterno.
  3. con le forme giornalistiche più opportune (comunicati, servizi, interviste, dichiarazioni, avvisi, forum, foto, filmati ecc.), "incomuneonline.it" rende pubblici gli obiettivi dell'Amministrazione, in itinere e/o già raggiunti, i servizi da erogarsi e/o erogati.
  4. "incomuneonline.it" è un mezzo attraverso il quale possono essere posti all'attenzione dell'utenza procedimenti amministrativi di rilievo mediante appositi banner di avvisi periodici.
  5. con le predette forme giornalistiche "incomuneonline.it" accoglie e pubblica notizie e servizi di ambito
    provinciale, regionale, nazionale, comunitario e internazionale, nonché del Parco Nazionale del Vesuvio;
  6. "incomuneonline.it" tende ad avvicinare l'Ente ai fuitori di internet ed a stimolare la collaborazione e il dialogo;
  7. "incomuneonline.it" favorisce la conoscenza di Sant'Anastasia dal punto di vista tradizionale, territoriale, turistico, storico e culturale.

Giuseppe Piscopo - direttore

21 Marzo

Sant’Anastasia – “Oggi sei un bullo, domani che sarai?”. Con questo slogan ed altri cartelloni gli alunni del I° Comprensivo Ten. M. De Rosa hanno portato in via Roma la testimonianza del loro lavoro sulla legalità e sul bullismo. I loro canti e un flash mob contro il bullismo hanno riempito la strada del centro storico attirando l'attenzione di molti cittadini al grido “andiamo a denunciare”.

Dopo aver trattato per un intera settimana argomenti sulla legalità, approfondendo il fenomeno del bullismo, il rispetto delle regole, del vivere comune, la prepotenza in tutte le sue forme, i ragazzi hanno lanciato il messaggio sull'amicizia, quale arma vincente contro i bulli, sfilando per le strade del paese insieme ai docenti ed alla Preside Maria Capone, nonché sostando presso piazza Monumento e via Roma per il flash mob degli alunni di scuola secondaria di primo grado e la coreografia della scuola primaria contro il bullismo.

E' stata una bella manifestazione – dice l'assessore Palmarosa Beneduce unitamente all'assessore Mariano Caserta – che, giustamente, ha puntato al valore dell'amicizia che i ragazzi colgono più direttamente rispetto al complesso fenomeno del bullismo. Apprezzo per questo l'approccio dato dai docenti nel trattare il tema legalità e bullismo puntando all'amicizia, uno tra i valori più importanti ed utili per costruire una società sana”.

Giuseppe Piscopo - direttore

Sant’Anastasia – Si terrà questa sera, 21 marzo, alle 17:00 nel centro polifunzionale di via Rosanea il convegno "Amore Violato - per tutte le violenze consumate su di lei".

Tema centrale è la presentazione dello sportello anti-violenza, in cui opereranno psicologi, consulenti legali e volontari per fornire assistenza alle famiglie maltrattate, sensibilizzare e informare le donne, costruire insieme un progetto di vita consapevole per il rispetto di sé stessi e degli altri. Una fiaccolata finale sarà il simbolo dell'impegno sul territorio da parte degli Enti, dei professionisti impegnati, delle associazioni e dei cittadini sensibili al problema della violenza sulle donne.

Il convegno fa parte del progetto "Sportello Antiviolenza Centro Artemisia" dell'Ambito territoriale n. 25 dei comuni di Pomigliano d'Arco e Sant'Anastasia, finanziato dalla regione Campania, quali misure di prevenzione e contrasto alla violenza di genere.

Saranno presenti il sindaco Raffaele Abete, gli assessori Rossella Beneduce e Mattia De Cicco (per Pomigliano d'Arco), la presidente della commissione pari opportunità Luisa Merone e i vari professionisti impegnati nel centro antiviolenza.

I servizi offerti dallo sportello sono l'accoglienza con i primi interventi valutativi, il segretariato sociale, la consulenza psicologica, la consulenza legale e l'assistenza legale ai nuclei familiari.

Giuseppe Piscopo - direttore

E’ il magistrato Gennaro Marasca, attualmente in quiescenza, il neo presidente dell’Organismo di Vigilanza di GORI, con incarico assunto lo scorso 28 febbraio. L’Organismo, dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo, ha, tra i vari compiti, quello di verificare, aggiornare ed adeguare alle normative il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (“MOG”) che l’Azienda ha adottato ai sensi della normativa in materia di responsabilità amministrativa degli enti (d.lgs. n. 231/2001).

Il Presidente Marasca vanta un curriculum professionale di grande prestigio, avendo assunto ruoli rilevanti, quale componente del Consiglio Superiore della Magistratura e Presidente di Sezione della Corte di Cassazione Penale; sono molte, infatti, le sue sentenze note in materia di reati di falso, fallimentari e societari, criminalità organizzata, diffamazione a mezzo stampa, omicidio preterintenzionale e su questioni di diritto processuale penale.

Ha inoltre pubblicato numerosi articoli scientifici in materia di diritto e procedura penale, e ha svolto ulteriori importanti ruoli giudiziari ed istituzionali, nonché nell’ambito dell’Associazione Nazionale Magistrati.

GP - direttore

(Fonte: Comunicato stampa GORI)

Sant'Anastasia (NA) – Restaurare la Congrega stimolando la solidarietà e la sponsorizzazione in rete: è questa l'idea portante della raccolta fondi lanciata dall'associazione “La via della bellezza” per recuperare l'antico e noto locale, bene della parrocchia Santa Maria La Nova, sito in piazza II Ottobre (già piazza Trivio).

Sant’Anastasia – La Sala Consiliare ha accolto venerdì scorso il convegno “Restituite all’ospedale Apicella il Pronto Soccorso”, che ha aperto prospettive di soluzioni, grazie all’impegno preso di costituire un tavolo di lavoro e di riunire i sindaci, con l’apporto di associazioni e cittadini per far riaprire il Pronto Soccorso e potenziare l’ospedale Apicella.

Sant'Anastasia (NA) – Una multa da € 5mila elevata a carico di un'officina abusiva, che la P.M. locale ha individuato e sequestrato.

10 Marzo

La nostra sede

Scritto da
Pubblicato in Redazione

COMUNE DI SANT'ANASTASIA

(Città Metropolitana di Napoli)

Palazzo Siano

Primo piano, stanza 2

Tel. 081 - 8930226 - Fax 081 - 8982890 

Piazza Siano, 2

80048 Sant'Anastasia (NA)

 

Questa sera, venerdì 10 marzo, alle ore 18:00 presso Palazzo Siano, nella Sala Consiliare del comune di Sant'Anastasia, si terrà il Convegno per discutere sulla proposta di riapertura del Pronto Soccorso dell’ospedale “Cavaliere Apicella”.

Sant'Anastasia (NA) – Donne in campo per il sociale, donne in campo per la parità di genere, donne in campo nelle scuole per promuovere legalità e rispetto. Nascono da questi impegni ed attività sul territorio gli eventi in programma per la Giornata Internazionale delle Donne: il primo ha come location la Sala Consiliare di palazzo Siano, che alle ore 10,00 di oggi vede impegnata la Commissione delle Pari Opportunità ( CPO) di Sant’Anastasia nella premiazione del concorso “Pensavo fosse Amore…”