InComuneOnLine - Articoli filtrati per data: Settembre 2018
Giovedì, 27 Settembre 2018 00:00

PIAZZE IN DANZA, FISIOTERAPISTI A TEATRO

Sant’Anastasia – Attesa per le tre serate conclusive degli eventi settembrini, che vedranno protagonisti sul palco di piazza Cattaneo, gli allievi della scuola di danza “Dream Dance” esibirsi nel saggio-spettacolo “Ballando sotto le stelle” venerdì 28 settembre alle 20:30.

Lo spettacolo “Moulin rouge” a cura della Scuola di danza “Incantesimo” sarà sabato 29 alle 19:30, in Piazza IV Novembre, mentre presso il Cine Teatro Metropolitan domenica 30 alle 18:30, si terrà lo spettacolo teatrale “Sister Act” a cura della Compagnia “InStabile C.E.M” ed il ricavato dalla serata (il biglietto d'ingresso è di 10€) sarà interamente devoluto all'associazione MIR, di Sant'Anastasia, per permettere una settimana di vacanza ai ragazzi in difficoltà seguiti tutto l'anno, in particolare con doposcuola e laboratori, dai volontari della MIR.

La Compagnia InStabile è stata ideata e composta da fisioterapisti di Santa Maria del Pozzo allo scopo di donare un sorriso e lo spettacolo in programma, secondo chi l'ha già visto, è isilarante.

Chiuderà così la stagione, dopo i successi dei vari eventi settembrini e la riuscita e partecipata Notte di lettura del 20 settembre scorso. Una serata definita magica, attuale, serena, interessante, di alto livello culturale da molti dei presenti che sono stati accolti in piazza Siano, allestita come un piccolo salotto all'aperto.

Le letture dei saggi per gli approfondimenti del tema “Genitori e figli” sono state molto apprezzate, così come quelle finali sulla speranza di un domani migliore per questo delicato rapporto tra generazioni diverse.

Palesemente emozionato il sindaco Lello Abete, coinvolto dai registi Luigi De Simone e Pasqualino Esposito, in una lettura toccante e profonda.

Applausi particolari sono stati dal pubblico dedicati ai giovani lettori dei Ioucundi ed agli ospiti Amedeo Colella, al gruppo Panta Rei, alla giovane cantante Iris accompagnata dal M° Ciro Perna ed all'affermato attore dell'arte del far riflettere e far ridere, in particolare con la messa in scena di commedie di De Filippo, Antonio Merone sul palco insieme al figlio Gabriele.

Questa notte di lettura l'abbiamo voluta e realizzata in questa veste nuova, e, riducendo la spesa, coinvolgendo il bar “fuori dal comune” nell'allestimento della piazza, illuminata ad arte, curando i particolari – dice l'assessore alla Cultura, Carmen Aprea – abbiamo ottenuto una piazza elegante ed un successo di pubblico ed artistico, motivo di soddisfazione per noi e per la comunità che si è ritrovata in piazza piacevolmente”.

Bella serata, ispirata ai valori della famiglia. Sono soddisfatto di tutti gli eventi che abbiamo programmato - dice il sindaco Lello Abete – e quelli che vivremo prossimamente saranno altrettanto coinvolgenti. Partecipando cresciamo insieme”.

Giuseppe Piscopo - direttore

Pubblicato in Eventi

Sant’Anastasia – In visita al sindaco di Sant’Anastasia, questa mattina il nuovo Dirigente della Polizia di Stato di Ponticelli, Dott. Riccardo Di Vittorio, è stato accolto nella casa comunale di palazzo Siano anche dagli assessori presenti ed in particolare dall'assessore Bruno Beneduce.

Di origine pugliese il neo vice questore è stato a Napoli dal 2015, poi a Caserta ed a Poggioreale. Alla nostra domanda sulla realtà territoriale che è a lui affidata ha risposto senza esitazioni:”È una realtà difficile, ci sono problematiche serie e importanti di criminalità. Cercheremo di dare risposte immediate ed efficaci per rendere il territorio tranquillo, per perseguire la legalità individuando i soggetti che rendono critici i paesi dell’hinterland vesuviano e per offrire maggiore tutela e vivibilità ai tantissimi cittadini onesti“.

Un grande benvenuto ed un in bocca al lupo al nuovo vice questore Di Vittorio, ed un saluto affettuoso al precedente Dirigente per la proficua collaborazione - dice il sindaco Lello Abete - e per il buon rapporto che c’è stato. Auguro al neo Dirigente un ottimo lavoro e sono certo che troveremo un rapporto basato su sinergia e collaborazione per il bene della nostra comunità”.

Il Direttore - Giuseppe Piscopo

Pubblicato in News
Giovedì, 20 Settembre 2018 00:00

Notte di lettura in piazza Siano

QUALE RAPPORTO TRA GENITORI E FIGLI?

Sant’Anastasia – Una serata dedicata all'ascolto, alla lettura, alla cultura, alla famiglia, alla comunità. Questa sera alle ore 20:00, in piazza Siano, si terrà la nuova edizione della “Notte di lettura” dal titolo “Genitori e figli”. Un evento voluto ed organizzato dall'assessorato alla cultura dell'Ente, che tende a mettere in rilievo una delle questioni che investono in particolare i più giovani: il variegato rapporto con i genitori.

E il regista dott. Luigi De Simone l'ha affrontato in modo tale da renderlo piacevole e scorrevole, puntando proprio sui più giovani dell'Associazione Culturale Gruppo Teatrale Ioucundi, coinvolti appieno nelle letture.

Piazza Siano, centro di cultura per una notte, vedrà sul palco alternarsi letture di brani e di esperienze, musica ed artisti di spessore come Antonio Merone, il tutto per approfondire in quattro momenti il rapporto genitori-figli: il primo, per interrogarsi in generale sulle problematiche dei giovani e dei loro genitori, il secondo per affrontare il tema della serata, in particolare i desideri dei giovani, l’amicizia, l'amore, le difficoltà, i rapporti; nel terzo momento è previsto lo spaccato sulle famiglie separate, sulle famiglie in difficoltà di rapporto, di comunicazione, di disagio, l'essere genitori e le possibili sofferenze di ciascun genitore; nel quarto ed ultimo ecco la speranza. Cosa un genitore desidera ottenere dai figli? Quali le attese dei giovani genitori? Come ogni genitore vede se stesso nel rapporto coi figli?

Tutto è nato dai più giovani della nostra Associazione, che si sono posti tanti perché ed hanno voluto parlare ed affrontare il tema del rapporto genitori-figli. Questa edizione della Notte di lettura non avrà testi letterari da porre in ascolto – spiega Luigi De Simone - ma aspetti del tema trattati nella saggistica ed anche le esperienze che vengono lette non sono esperienze del lettore, ma sono esperienze scelte dai saggi. Sarà una serata che avrà momenti forti, intermezzi canori e musicali, lancerà messaggi, porterà ad interrogarsi ed a riflettere”.

La cultura è vita, leggere insieme ed approfondire saggi su argomenti come il rapporto genitori/figli è importante per tutti perché è un tema sempre attuale – dice l'assessore alla Cultura, Carmen Aprea – che ha posto e pone tanti interrogativi. La notte di lettura è un incontro, un'occasione per ampliare le proprie vedute, per risvegliare le coscienze nonché far crescere e coltivare il fermento culturale del paese, in special modo tra i giovani”.

Abbiamo fortemente voluto la Notte di Lettura ed abbiamo condiviso la scelta del tema “genitori-figli” perché è una problematica molto attuale. Sarà una serata culturale, segno tangibile della sensibilità dell'Amministrazione, che ha puntato e punta sulla cultura, in questo caso per indurre alla riflessione ed a vivere i valori in famiglia, per socializzare e crescere insieme. Oggi più che mai - dice il sindaco Lello Abete - si tocca con mano la difficoltà del rapporto genitori-figli, noi lo affrontiamo con serietà tutti i giorni nel rapporto con vari genitori e la serata che vivremo giovedì prossimo vuole essere anche un momento di approfondimento, una serata magica che potrà arricchire i partecipanti della speranza per un futuro migliore”.

Il Direttore - Giuseppe Piscopo 

 

 

 

 

Pubblicato in Spettacolo