InComuneOnLine - Articoli filtrati per data: Ottobre 2018

Sant’Anastasia (NA) – Sarà possibile accedere al cimitero per la solennità di Tutti i Santi e commemorare i defunti.

Chiuso temporaneamente a causa dei sensibili danni registrati durante e dopo il forte vento e la pioggia del 29 scorso, il cimitero è stato oggetto di messa in sicurezza e riaperto alla cittadinanza alle 13,00 di oggi 31 ottobre.

In occasione delle prossime ricorrenze gli orari di apertura al pubblico sono dalle ore 7:30 alle ore 17:00.

Per quanto riguarda le scuole, che come è noto il sindaco ha chiuso ieri a tutela della pubblica incolumità e per verificare eventuali danni, i sopralluoghi effettuati dai tecnici comunali non hanno evidenziato criticità e sono state aperte normalmente.

Abbiamo garantito una presenza attiva, efficace ed efficiente del nostro nucleo di P.C. durante lo scorso nubifragio facendo quanto possibile per eliminare disagi alla cittadinanza e mettere in sicurezza i luoghi del paese danneggiati in special modo dagli alberi e pali dell'illuminazione caduti – dice il delegato alle emergenze Alfonso Di Fraia - ed, ovviamente, siamo sempre operativi e pronti ad intervenire in caso di allerta che gli Enti preposti ci inviano all'occorrenza, nei casi segnalatici dai cittadini ed in quelli di routine evidenziati degli uffici comunali preposti".

"Come preannunciato sui social abbiamo dedicato la giornata di martedì 30 ottobre al controllo di tutte le scuole per verificare se vi fossero stati danni derivanti dal forte vento e pioggia abbondante di lunedì scorso e - dice il sindaco Lello Abete - laddove necessario, siamo intervenuti per rendere fruibili tutti i plessi. Una particolare attenzione l'ha avuta il cimitero per i danni arrecati per lo più alle lapidi dai crolli di alberi ed alle 14:00 di oggi vi è stata la riapertura. Continuiamo a monitorare il territorio con attenzione, pronti ad intervenire se necessario".

Il Direttore - Giuseppe Piscopo

Pubblicato in News

Sant’Anastasia – Ciò che ha colpito molti cittadini è il bassorilievo in rame di San Ciro, nell’omonima piazza. Uno dei salici posto ai lati dell’effige è stato abbattuto dal vento, crollando all’interno senza toccarlo, né invadere la strada.

Operativo dalle 14:00 il Comando P.M. e sul territorio la P.M. con i volontari del nucleo di protezione civile.

Vari i danni provocati da pali dell’illuminazione pubblica caduti in via Romani su di un capannone e masseria Coppolabianca.

Ornie di marmo sono cadute da stabili in via Donizetti e via Mosè Coppola. 

Vari anche gli alberi spezzati o abbattuti dal vento presso il Cimitero, con danni alle lapidi ed a qualche struttura, alberi e rami caduti in via e piazza Arco, via A. D’Auria, via Donizetti, via Romani e parchi della zona, via Macedonia. 

Non si registrano danni a persone, sono state invece varie le auto danneggiate.

Al fine di verificare eventuali danni alle scuole, il sindaco Lello Abete ha emesso in tarda serata l'ordinanza di chiusura, avvisando i Dirigenti Scolastici ed diffondendo sui social la notizia mediante la sua pagina Facebook e l'Ufficio Stampa del Comune.

Il Direttore - Giuseppe Piscopo

Pubblicato in News
Giovedì, 25 Ottobre 2018 00:00

LONDON PARK, INCONTRI POETICI

IN MEMORIA DEL POETA NATALE PORRITIELLO

Sant’Anastasia – Un dialogo tra Lucianna Argentino e Vanina Zaccaria, due poetesse ed autrici ospiti della rassegna dal titolo "Il London Park Letterario", si terrà venerdì 26 ottobre, ore 18:00, presso il locale London Park, sito nel parco pubblico di via Libero Grassi, a Sant'Anastasia.

La rassegna, nata per commemorare il poeta anastasiano Natale Porritiello, seppur incentrata su di un autore in particolare, si arricchisce di versi per la presenza di tanti poeti che declamano le loro poesie, intervallate dai canti di Silvia Ciccarelli.

L'organizzazione è affidata al Circolo IncontrArci - Circolo Letterario Anastasiano di Giuseppe Vetromile - con la collaborazione dell'Associazione "Arte e Saperi" di Rita Pacilio, dello stesso "London Park" sede degli incontri e della Fondazione Lermontov di Napoli.

La rassegna, che gode del Patrocinio morale del Comune di Sant'Anastasia, nacque in seguito ad un incontro delle associazioni suddette con Natale Porritiello, cui seguì la fondazione della "Casa della Poesia di Sant'Agata de' Goti", un sodalizio culturale avente lo scopo di organizzare incontri letterari sul territorio campano per la diffusione della cultura e della poesia in particolare.

A presentare gli ospiti del prossimo incontro sarà Giuseppe Vetromile, mentre la poetessa e critico Vanina Zaccaria, presidente della Fondazione Lermontov di Napoli, condurrà i presenti alla conoscenza della poetessa Argentino.

Giuseppe Piscopo - Direttore

 

Pubblicato in Arte
Martedì, 23 Ottobre 2018 00:00

CONSIGLIO COMUNALE, COMMERCIO AGEVOLATO

RISCOSSIONE TRIBUTI: UNO SPORTELLO AMICO IN PROGRAMMA

Sant’Anastasia – Uno sportello “amico del cittadino” arriverà sul territorio con l'esternalizzazione dei tributi, agevolando la riscossione e aumentando la rateizzazione, mentre i commercianti potranno pubblicizzare meglio la propria attività con tabelle esenti dal pagamento fino a 7 m².

Pubblicato in News

Sant’Anastasia – Informare correttamente è l'obiettivo principale dell'incontro dal titolo “Insieme per un comune obiettivo”, in programma sabato 20 ottobre alle ore 10,30 presso l'aula consiliare di palazzo Siano. Patrocinato dall'Ente, su proposta dell'assessore alle politiche sociali Palmarosa Beneduce, l'evento è curato dall'associazione Antares.

Attiva sul territorio mediante lo “Sportello del diritto”, aperto su disposizione dell'Amministrazione Abete presso i locali della biblioteca Giancarlo Siani a Madonna dell'Arco, l'associazione Antares offre consulenze gratuite per l'espletamento delle pratiche relative al riconoscimento dell'invalidità civile.

Dopo circa otto mesi di attività in cui è emersa palesemente una diffusa disinformazione a vari livelli circa i diritti dell'invalido e le procedure necessarie per ottenerli, il Presidente dell'associazione, in accordo con il sindaco e l'assessore, ha promosso l'incontro diretto in particolare ai medici di base per creare una rete di rapporti ed iniziare un percorso di formazione ed informazione a largo raggio.

In presenza del sindaco Lello Abete e dell'assessore Palmarosa Beneduce, interverranno l'avv. Daniele Marrazzo, Presidente dell'Associazione Antares; i dott. Pone Gerardo, consulente del Tribunale di Nola e il dott. Angelo Maiello, medico legale; la dott.ssa Maria Maione, componente dell'Osservatorio di studio per lo sviluppo delle Politiche Sociali e dello Sport.

Abbiamo creato questo evento per iniziare un rapporto di collaborazione tra i medici di base, i cittadini, l'Ente e la nostra associazione per far sì che le istanze degli aventi diritto vadano a buon fine. A distanza di circa 8 mesi dall'inaugurazione dello Sportello del diritto ci rendiamo conto – dice il Presidente di Antares, Avv. Daniele Marrazzo – che tanto ancora c'è da fare in questo campo e che è prioritario informare correttamente la cittadinanza sui diritti e sulle tutele dell'invalido che la nostra Nazione ha legiferato. Quindi l'incontro sarà soprattutto formativo sul riconoscimento dello status di invalido civile, partendo dalla considerazione e dal fatto che l'invalido troppo spesso non ha contezza dei suoi diritti, non ne è informato e/o non riesce a ritagliarsi un tempo per informarsi e, dunque, per capire cosa, come, quando, dove e perché!”.

Con lo Sportello del diritto abbiamo ampliato i servizi che l'Ente rende ai cittadini a favore di svantaggiati o diversamente abili. In continuità con le misure già messe in itinere per favorire la mobilità dei disabili, grazie alla creazione di un Gruppo di Lavoro comunale intersettoriale, cui hanno contribuito diverse associazioni coinvolte nella realizzazione dei P.E.B.A. – afferma l’assessore Palmarosa Beneduce – rafforziamo la nostra attenzione agli invalidi civili iniziando un percorso teso a costruire una “rete” di solidarietà operativa a servizio della comunità e di quei cittadini poco motivati o affatto informati circa i loro diritti”.

La divulgazione dei diritti di ogni cittadino, informare e formare, dare assistenza e consulenza sono veri cardini della solidarietà sociale, tenendo conto del fatto che troppo spesso ancora oggi i diritti vengono negati per disinformazione. Grazie alle associazioni - dice il sindaco Lello Abete – ed al volontariato, che da sempre ho voluto a fianco dell'amministrazione, riusciamo ad assicurare servizi al cittadino ed in particolare alle fasce più deboli, per cui invito tutti a partecipare all'evento al fine di apprendere dalla voce degli esperti cosa e come fare per tutelare gli invalidi civili del territorio”.

Il Direttore - Giuseppe Piscopo 

Pubblicato in News
Lunedì, 15 Ottobre 2018 00:00

RASSEGNA A CINEMA PER IL SOCIALE

Parte dei ricavi destinati alla lotta al randagismo

 

Sant’Anastasia – NA – Incontrarsi a cinema per il sociale è il più rilevante obiettivo della rassegna cinematografica proposta dal Metropolitan, storico cine-teatro di Sant’Anastasia, che mette in primo piano il sostegno all’associazione “Mi FIDO ancora di TE”, volontari che operano in paese a favore della cura dell'amico dell'uomo.

Sei titoli accompagneranno gli appassionati di cinema il venerdì sera; 4 film di recentissima uscita sono stati scelti dalla direzione artistica, i restanti due saranno scelti dalla platea in sala, tra un ventaglio di proposte avanzate a cura dell’organizzazione. Si inzia venerdì 26 ottobre con la commedia italiana “Ricchi di fantasia” con Sabrina Ferilli e Sergio Castellitto, gli altri appuntamenti sono il 9 novembre con “Un affare di famiglia” (vincitore della Palma d’oro a Cannes); il 23 “Mamma mia, ci risiamo” e il 14 dicembreUna storia senza nome”. I due film scelti dalla platea sono in programma l’11 e il 25 gennaio 2019.

Il Metropolitan, situato al “centro” del paese si propone come “centro” di cultura, di veicolazione dell'arte a vari livelli, da quella tradizionale locale a quella artistica teatrale e cinematografica, e di “attivismo sociale” dal vivo e non solo sui moderni social, destinando parte dei ricavi alla causa dell'associazione “Mi FIDO ancora di TE”.

La rassegna è diventata negli anni un appuntamento fisso e la validità dell'idea di dare a tutti, famiglie, coppie ed amici varie occasioni di riunirsi per trascorrere ore serene nel rimodernato Cine-teatro Metropolitan, è sottolineata dall'interesse suscitato localmente e nei comuni vesuviani.

La kermesse cinematografica è, infatti, un esempio di buona prassi dell’impresa locale che fa capo alla famiglia Coppola, la quale, cogliendo i bisogni della gente, non bada solo agli utili ma si proietta nel sociale, offrendo alla cittadinanza, a prezzi ridotti e sostenibili, film di qualità.

“Vivo in un paese che ha voglia di crescere e da frequentatrice del territorio ed attiva nell’associazionismo, credo fortemente nella mia città e nella possibilità che si possa risvegliare il senso vero di comunità. Il Metropolitan rappresenta le mie radici, il ricordo dell’infanzia/adolescenza e la vita attuale, è unico in paese ed ha sempre avuto un ruolo di primo piano come luogo di cinema, teatro, spettacolo e dibattito, un luogo d'incontro per tutti. E per questo – spiega Marianna Coppola - ho subito messo il locale a disposizione di associazioni, compagnie teatrali ed Enti, spesso senza badare al ritorno economico, dando priorità ai valori delle nostre tradizioni, degli artisti locali, dell’arte teatrale e cinematografica; valori che rivolgendosi alle platee più diverse e intere scolaresche (cito il progetto di successo realizzato in collaborazione con  “Girando intorno al Vesuvio” e gli eventi organizzati con “La Via della Bellezza”) senza dubbio hanno favorito e contribuito alla crescita personale e collettiva. La rassegna la intendo come un momento di incontro “del paese in paese”. Quest’anno ho deciso di devolvere parte dei ricavi all’associazione “Mi FIDO ancora di TE” formata da un gruppo di volontari, molti della mia stessa età, che tutelano gli animali e combattono il randagismo. Una missione molto impegnativa, ma non impossibile! Invito tutti a partecipare con entusiasmo”.

Il Direttore - Giuseppe Piscopo

 

Pubblicato in Spettacolo
Venerdì, 05 Ottobre 2018 00:00

BENESSERE E PSICOLOGIA, INCONTRO AL COMUNE

Sant’Anastasia – Ciò che non mi distrugge, mi fortifica“ è il titolo dell’incontro per la settimana del benessere psicologico in Campania, che si terrà nell'aula consiliare del Comune di Sant’Anastasia, sita in Piazza Siano, alle ore 17:00 di martedì 9 ottobre prossimo.

Sono previsti i saluti del sindaco Lello Abete e dell’assessore alle politiche sociali Palmarosa Beneduce, nonché della Presidente dell’Ordine Psicologi Campani Antonella Bozzaotra. La relazione sull’interessante argomento sarà svolta dalla psicologa Edda Cioffi, introdotta dalla conduttrice Vera Ceriello.

Il sindaco e l’amministrazione hanno aderito ufficialmente alla settimana del benessere psicologico in Campania accogliendo l’invito, sostenuto dall’ANCI, ad impegnarsi e partecipare all’iniziativa per informare i cittadini interessati al tema, che ha una notevole notevole incidenza sociale. L’obiettivo primario è quello di avvicinare tutti alla psicologia, come percorso utile a promuovere stili di vita che favoriscono la relazione e lo sviluppo della comunità.

Un tema particolarmente interessante quello dell’evento del benessere psicologico che mette in risalto la capacità, definita in psicologia come resilienza, di far fronte in maniera positiva a eventi traumatici, di riorganizzare meglio la propria vita dinanzi alle difficoltà, di ricostruirsi restando sensibili alle buone opportunità che la vita offre, senza rinunciare o alienare la propria identità.

Si parlerà di come sia importante reinterpretare la propria vita alla luce dei dolori e delle difficoltà vissute e superate. Le persone resilienti si distinguono proprio per questa particolare capacità, che deve essere in qualche modo allenata, di trarre dalle esperienze negative, che necessariamente ciascun uomo ha durante il corso della propria vita, in esperienze fortificanti e spesso determinanti per un radicale cambiamento della propria personalità e del proprio futuro.

Ho con Sant’Anastasia un buon rapporto, ci sono già stata per altri eventi, ed ho scelto di tenere qui l'incontro sul benessere psicologico. Ringrazio il sindaco e l'assessore per la disponibilità e l'accoglienza. L'impostazione – spiega la dott.ssa Edda Cioffi - che ho dato all'incontro è fondata sul perché e quali sono le variabili che rendono una persona resiliente. Ad esempio l'attaccamento ed il temperamento, secondo alcuni teorici, sono elementi a favore. Il convegno vedrà momenti di danza e musica collegati al concetto di resilienza e sarà partecipativo e dialogante con la platea”.

Il tema dell'evento è molto interessante. Nella tecnologia dei materiali, la resilienza è la capacità di un materiale di assorbire un urto senza rompersi. E' una definizione – dice l'assessore Palmarosa Beneduce - che mi piace molto. Si può paragonare ad un uomo capace di reagire agli “urti” della vita. Un po' ammaccato, ti rialzi e guardi al mondo con un'altra prospettiva e quelle che sono state avverse circostanze possono invece dare un nuovo slancio alla tua vita”.

Aver aderito alla settimana del benessere psicologico in Campania è un modo per offrire un'occasione di incontro alla cittadinanza. E' – dice il Sindaco Lello Abete certamente un incontro che può essere utile ad un primo approccio al rapporto con la psicologia ed a stimolare il desiderio di conoscere se stesso”.

Giuseppe Piscopo - Direttore

Pubblicato in Eventi