All for Joomla All for Webmasters
InComuneOnLine - Articoli filtrati per data: Gennaio 2018

Transazioni FEI con la cartolarizzazione 

Cinque le banche italiane coinvolte 

Accolte cinque operazioni di accesso a finanziamenti per microimprese e start-up: il Fondo europeo per gli investimenti (FEI), parte del Gruppo Banca europea per gli investimenti (BEI), ha firmato l'accordo con le seguenti banche commerciali: Banca di Credito Popolare, Banca Popolare di Bari, Banco di Napoli, UniCredit e Unione di Banche Italiane, nel contesto dell'Iniziativa PMI Italia (SME Italia).

Pubblicato in News

Sant’Anastasia – Presentato in sala consiliare, con il patrocinio dell'Ente, il mensile “jesosud” (Io sono Sud), dedicato al sud Italia, al recupero della sua storia, alla valorizzazione delle culture, costumi, tradizioni, prodotti, economia. Il mensile è edito da Ciro Colombrino, estroso ed ironico cittadino anastasiano, noto quale autore e curatore del sito “Sant'Anastasia Oggi”, presente su Facebook da anni, ed ha quale direttore responsabile il giornalista Vincenzo Rea, che si avvale in redazione della collaborazione di Anna Maria Pedicini, Roberta Vaio, Salvatore Colombrino, Marta Rea e Di Marzo Francesco.

Interessanti ed applauditi tutti gli interventi, tra cui quelli del presidente dell'Associazione Regno di Napoli “Briganti Anastasiani” Gustavo Viterbo e del prof. Antonio De Simone, nonché le canzoni del melodista Mikele Buonocore.

L’idea è quella di valorizzare le ricchezze del sud, ivi compresi prodotti e vorrei indirizzare i lettori del giornale a “compra sud“ come fatto identitario e culturale. I giornali normalmente sono politicizzati, pochi o nessun giornale si indirizza veramente al sud e dice delle sue risorse, ancora meno della sua storia. Tutte le sofferenze sociali moderne sono conseguenze della deturpazione del regno di Napoli, che era nel pieno dello splendore con Ferdinando II°. Oggi – dice Ciro Colombrino, direttore editoriale - paghiamo ancora quella rapina fatta dal Nord. Bisognerebbe verificare se è mai stata firmata la resa del Regno di Napoli. La cosa principale è che mi scoccia molto sentire affermazioni tipo: il Nord paga tasse anche più del Sud. È una cosa non vera perché è la risorsa del Sud che è andata al Nord. Ed è il Sud che ha perso progetti, industrie, ferrovie, cantieri navali, commercio, opere pubbliche. Basti pensare che dopo l’unificazione d’Italia il 70% erano ricchezze del Sud. Da allora la storia non è cambiata. L’idea principale del giornale nasce dalla voglia di riscatto che sento, intendo divulgare la vera storia del nostro sud e, non in secondo piano, c'è l’obiettivo di contribuire alla crescita sociale, coinvolgendo attivamente le forze sane e portatrici della cultura economica del sud. La redazione è composta da soggetti qualificati, non esperti di cronaca, ma capaci di approfondire gli argomenti legandoli a dati storici. Non è facile completare la redazione ben vengano i contributi di tutti. Quello che chiedo è di non accontentarsi mai e di puntare a migliorare sempre, sposando l’idea del Sud, come nazione sovrana. L’esperimento del numero zero è andato bene ed ho ricevuto richieste ed interessamenti, cosa che mi fa sperare in un buon risultato a breve e lungo termine. La testata JesoSud dovrà diventare un riferimento della filosofia duo-siciliana, a portata di tutti”.

Con passione ed impegno ci apprestiamo a vivere quest'esperienza che si preannuncia ricca di novità e tematiche originali, a partire dalla storia del Regno di Napoli fino all'attualità, alla cucina e alla magia, alle tradizioni popolari e alle storie raccontate dai protagonisti della musica, degli sport minori, del teatro. Je so' Sud – dice il direttore responsabile Vincenzo Rea - si presenta come contenitore di idee e laboratorio di chiara matrice sudista, col fine recondito della rinascita culturale del popolo meridionale, che lentamente sembra prendere coscienza della forza delle idee capace di generare e dello spirito indipendentista da sempre posseduto ma mai veramente innescato. Siamo mossi dalla passione per il nostro amato Sud e chi “è del Sud” non rimarrà deluso”.

Saluto con favore la nascita del mensile - dice il sindaco Lello Abete – e sono persuaso che sarà di stimolo per i lettori, oltre coloro che già perseguono l'obiettivo di rivalutare il sud Italia”, ad approfondire la conoscenza delle nostre radici e delle nostre tradizioni”.

Il direttore - Giuseppe Piscopo

Pubblicato in Eventi
Lunedì, 29 Gennaio 2018 00:00

Reclutamento operatori di Protezione Civile

Corso di formazione con esame finale

Sant'Anastasia – Inaugurato il 4° Corso di formazione per operatori di Protezione Civile, che entreranno a far parte del nucleo comunale di protezione civile (NCPC). In presenza del sindaco, Lello Abete, presso la Sala Consiliare del Comune di Sant’Anastasia, si è tenuto l'incontro preliminare condotto dal Comandante della P.M. Cap. Pasquale Maione e dal Direttore del corso e formatore Ciro Gifuni.

Pubblicato in News

Finanziata l’innovazione tecnologica comunale

Sant’Anastasia – Arriva in Consiglio il bilancio 2018/2020 deliberato dalla Giunta Comunale ed esaminato dai Revisori dei conti: approvato a maggioranza. E’ un bilancio arrivato in tempi record, mai deliberato negli anni scorsi ad inizio anno, come è invece accaduto attualmente.

Pubblicato in News
Giovedì, 25 Gennaio 2018 00:00

LE AZIONI DI GORI PER UN SERVIZIO EFFICIENTE

 

SICCITA’ E CARENZA IDRICA - RICERCA PERDITE 

 

NEL 2017 RISPARMIATI 5 MILIARDI DI LITRI D'ACQUA

 

Ercolano (NA) - Presso la sede dell’Ente Idrico Campano, il presidente di GORI, prof. Michele Di Natale, e il direttore generale, ing. Francesco Rodriquez hanno preso parte al Consiglio di Distretto Sarnese-Vesuviano del 24 gennaio 2018 per illustrare le azioni messe in campo dal gestore del servizio idrico integrato a contrasto della crisi idrica.

Nel lungo periodo di siccità del 2017 - ha premesso Michele Di Natale - GORI è riuscita ad evitare interruzioni e turnazioni grazie ad una continua attività regolatoria e gestionale che, sostanzialmente, ha garantito ai propri utenti una condizione di normale erogazione idrica. Per sopperire alla riduzione della quantità di risorsa idrica proveniente dalle fonti regionali di approvvigionamento, GORI ha infatti intensificato l’utilizzo delle fonti endogene e messo in atto una serie di correttivi gestionali e di azioni attuate in sinergia con le amministrazioni comunali”.

Tra le azioni condivise, particolarmente efficaci sono state l’installazione gratuita dei rubinetti a pulsante alle fontane pubbliche, sostituendo quelli a getto continuo, e una massiccia campagna di comunicazione nell’intero Ambito Distrettuale Sarnese-Vesuviano, con l’affissione di manifesti e la diffusione su web e social di un video-tutorial riportante i consigli per evitare gli sprechi.

E’ stato anche elaborato uno specifico piano operativo, in cui, sulla base dei diversi scenari di rischio e monitorando di continuo i principali nodi del complesso sistema idrico, sarà possibile, in caso di crisi idrica, organizzare una turnazione dell’erogazione meno impattante possibile verso i cittadini. 

Accanto alle azioni straordinarie messe in campo per contrastare l’emergenza idrica del 2017 - ha aggiunto Francesco Rodriquez - prosegue intanto l’attività dell’Azienda, iniziata negli scorsi anni, volta all’individuazione e alla riduzione delle perdite sulla rete, anche mediante l’utilizzo di strumentazioni tecnologicamente avanzate, a cui si affianca il monitoraggio in tempo reale dei principali parametri idraulici tramite un moderno sistema di telecontrollo. Grazie a tali azioni, nel 2017 sono state eliminate perdite pari ad oltre 5 miliardi di litri risparmiati.

Il nostro patrimonio infrastrutturale – ha continuato il Presidente – ha purtroppo un’età media molto elevata, ed è sempre più urgente un considerevole intervento di sostituzione delle condotte. L’ammodernamento della rete non è un problema campano, o di GORI. L’intero settore idrico ha bisogno di investimenti per 2 miliardi all'anno, così come evidenziato anche dall’Autorità nazionale di regolazione (ARERA, ex AEEGSI)”.

Per raggiungere nel breve periodo la definitiva risoluzione della problematica occorre un forte impegno a livello nazionale affinché vengano stanziati importanti fondi per il rifacimento delle condotte ormai obsolete. Si tratta di investimenti notevoli che al momento non sono previsti nel programma degli interventi coperti dalla tariffa, approvato dall'Ente d'Ambito. L'auspicio è che la meritoria iniziativa promossa dall'Ente Idrico Campano per coordinare gli sforzi contro la crisi idrica consenta di individuare al più presto le risorse necessarie”.

Comunicato stampa

Relazioni Esterne e Comunicazione Gori

Responsabile: Mara De Donato

Pubblicato in News

Sant'Anastasia – Un antico nucleo storico intorno al quale sorse Sant'Anastasia è ritenuto il luogo ove si trova la chiesetta dedicata a San Ciro: via Marconi. E l'Associazione Religiosa Culturale di Beneficenza "San Ciro Onlus", ormai da vari anni, organizza solenni festeggiamenti in onore del santo, medico eremita e martire.

Pubblicato in Eventi

L'atleta si afferma ai K1 di Firenze

 

Sant'Anastasia – Campione del mondo di Kickboxing ad appena 18 anni!

Domenico Esposito, atleta anastasiano per la categoria 80Kg Light, ha combattuto per il titolo a Firenze, nella 3 giorni di K-1 OPEN 2017 ed ieri ha consegnato al sindaco Lello Abete una targa ricordo.

L'ufficiale K-1 World Amateur Championship, Federazione Fight 1, sorprendente per agonismo e spettacolarità, ha visto consegnare la medaglia di bronzo per la categoria 67Kg Light ad un altro atleta locale, Michele Liguoro.

Il neo-campione mondiale Domenico Esposito è allievo della Cocoon fitness club, di Anna Porricelli, una realtà locale che si è sempre distinta per la multidisciplinarietà e la specificità di alcuni indirizzi sportivi.

Il Campionato Mondiale Amatoriale K-1 OPEN, tenutosi a Firenze dall'8 al 10 dicembre scorso, ha offerto alle varie categorie di atleti partecipanti l'opportunità di vincere un vero e proprio titolo K-1 Amateur World e allo stesso tempo di essere visionati dai più importanti promoter, manager e scout che, in queste competizioni a livello mondiale, cercano talenti ed eventuali future stelle del K-1.

L'atleta anastasiano, allenatosi per continuità della preparazione anche nella palestra “Animal Kingdoom”, ha partecipato al K-1 OPEN battendosi su uno dei quattro ring appositamente allestiti per l'evento e il 9 dicembre 2017 ha affrontato in semifinale un atleta greco, battendolo ai punti in tre riprese di due minuti con verdetto unanime dei tre giudici internazionali.

Il dieci dicembre, ultimo giorno dell'evento, dopo una lunga e snervante attesa, alle 19,00 circa è stato annunciato l'incontro per la finale, che ha visto battersi due italiani. Partito già forte nelle prime due riprese, l'atleta anastasiano, guadagnando il centro del ring, ha attaccato l'avversario con determinazione, concedendogli poco o nulla da controbattere. La terza ripresa è stata soprattutto una fase di gestione ed al suono del gong la vittoria era già nell'aria. La decisione dei giudici è stata rapida ed unanime: campione del mondo nella categoria 80Kg Light è stato proclamato Domenico Esposito.

Studente di ragioneria con profitto al Pacioli (quest'anno ha la maturità), l'atleta è stato “curato” fin dal 2014 dal M° Luigi Ercole, coadiuvato dal M° Roberta Ioime - che si occupa in particolare delle atlete - e, dopo un percorso fatto non solo di allenamenti ma anche di cura della crescita personale in vari aspetti, raggiunto il peso degli 80kg, ha affrontato i primi match.

Il campionato era “Open”, cioè rivolto anche ad atleti formatisi in palestre private, e, quindi, è immaginabile la nostra sorpresa e soddisfazione insieme nell'apprendere da Domenico che era deciso a partecipare al campionato mondiale. Questa sua volontà, unita al grado di preparazione a cui era arrivato ed alla maturità fisica e tecnica acquisita – rivelano i maestri Luigi Ercole e Roberta Ioime – ci hanno convinto a lasciarlo tentare l'avventura del mondiale di Firenze, non nascondendogli tutte le difficoltà della competizione. Sinceramente non è stata una sorpresa per noi vederlo combattere con il giusto agonismo fin dal primo round ed abbiamo “contato e annotato” i colpi andati a segno, per cui abbiamo potuto frenarlo nel terzo e ultimo round, che lo ha portato sul podio mondiale”.

Sono felice ed orgoglioso e dedico la vittoria ai miei maestri. Certo non pensavo di raggiungere questo prestigioso traguardo così presto e devo ringraziare la mia famiglia, che mi ha incoraggiato fin dall'inizio. A dire il vero è papà che ha sostenuto la mia scelta della disciplina sportiva del Kickboxing, che, tra tanti sport di cui ero appassionato e seguivo in TV, mi ha sempre affascinato, sia per la bellezza dei gesti tecnici sia per la completezza. Un altro grande ringraziamento – dice Domenico Esposito - va ai miei maestri, che mi hanno sempre accompagnato durante la mia crescita sportiva e, soprattutto, mentale. Devo a loro, ad esempio, la mentalità di dover gestire il match, come ho fatto nella terza ripresa della finale, perché affondando di più i colpi avrei rischiato punti di penalità ed un'eventuale squalifica. Sono stato lucido e disciplinato nell'ascoltare i consigli del mio angolo. E' stata una vittoria mia, ma anche del nostro team Ercole”.

E' un orgoglio per me – commenta il sindaco Lello Abete – sia come amministratore che da cittadino avere delle eccellenze in paese, che portano Sant'Anastasia oltre i confini italiani e si affermano, come il nostro giovanissimo atleta, a livello mondiale. Talenti di questo spessore vanno accompagnati con un in bocca al lupo da parte nostra, che guardiamo con attenzione e ottimismo alle crescita della comunità”.

Giuseppe Piscopo - Direttore

 

Pubblicato in Sport
Mercoledì, 17 Gennaio 2018 00:00

Assunzioni LSU, effettuata la prova selettiva

Sant’Anastasia – I lavoratori socialmente utili (LSU) in servizio presso il comune di Sant'Anastasia hanno effettuato ieri la prova selettiva, che apre le porte all'assunzione in pianta stabile per nove di loro nell'arco di tre anni. Due, in quanto primi in graduatoria, saranno assunti a breve.

Dopo l'approvazione del piano del fabbisogno di personale 2018/2020, la Giunta Comunale ha aderito all'avviso pubblico della Regione Campania - approvato con decreto dirigenziale n. 22 del dicembre scorso, per la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili in utilizzo presso le pubbliche amministrazioni e già inseriti nell'elenco regionale di cui all'art. 2, comma 1 del D.lgs. n. 81/2000 - per accedere agli incentivi una tantum riconosciuti dalla Regione per ogni lavoratore stabilizzato.

La prova selettiva interna è stata aperta a tutti i LSU in servizio al comune ed è stata stilata la graduatoria provvisoria degli idonei. Il programma di assunzione dell'Ente prevede la copertura a gennaio di 2 posti a tempo pieno di operatore/ausiliario nei servizi generali; 5 posti a tempo parziale al 90% di operatore/ausiliario nell'area tecnica, con decorrenza gennaio 2019; 2 posti a tempo parziale al 90% di operatore/ausiliario nei servizi tecnici, con decorrenza gennaio 2020.

L'apposita Commissione esaminatrice, presieduta dal Segretario Generale dott. Egizio Lombardi, ha tenuto conto - per formare la graduatoria – dell'anzianità di servizio, dell'anzianità progettuale di servizio presso l'Ente e della valutazione del colloquio, svolto su argomenti inerenti il ruolo da ricoprire e sulle nozioni generali dell’ordinamento degli Enti Locali.

Entro il 22 gennaio prossimo, l'Ente dovrà produrre l'apposita istanza alla Regione Campania per accedere agli incentivi una tantum riconosciuti dalla Regione per ogni lavoratore stabilizzato.

Il direttore - Giuseppe Piscopo

Pubblicato in News
Mercoledì, 03 Gennaio 2018 00:00

LA GIUNTA APPROVA IL BILANCIO 2018/2020

Evento eccezionale per il paese vesuviano

 Sant’Anastasia – L’assessore al bilancio, Mariano Caserta, taglia il traguardo del bilancio di previsione triennale 2018/2020 in tempi mai registrati in passato: la Giunta poco fa ha adottato il provvedimento. Nella storia del comune non sembrano esserci esempi simili, perché i bilanci degli anni passati sono stati approvati sempre ad anno in corso, spesso quasi a metà anno.

Nonostante poteva prendersi il tempo concesso dalla norma fino a febbraio 2018, l’assessore ha lavorato alacremente facendo produrre tutti gli atti propedeutici al bilancio ed ha portato a compimento il complesso documento finanziario e contabile, che permetterà all’Amministrazione Abete di essere operativa a gennaio prossimo senza dover ricorrere alle “tristemente famose” spese in dodicesimi. Questo risultato consente una più agevole realizzazione dei programmi, in quanto sarà possibile calendarizzare gli obiettivi e raggiungerli in tempi tecnici più rapidi, data la possibilità di provvedere agli impegni di spesa nella misura dovuta, senza far ricorso ad urgenze, con minor rischio di debiti fuori bilancio.

Il bilancio approvato richiama il DUP (Documento unico di programmazione), ottenuto anche su relazioni dei responsabili di P.O., con una visione d'insieme delle politiche amministrative del comune per l'anno 2018 e le informazioni fondamentali sul territorio, sulla politica dell'Ente e sulla gestione della pubblica amministrazione. E’ lo strumento necessario per tutti gli altri documenti di programmazione e permette l'attività di guida dell'Ente, articolandosi in due sezioni: strategica ed operativa.

In applicazione del principio generale della competenza finanziaria, le previsioni di entrata e di spesa iscritte in bilancio si riferiscono ad accertamenti e ad impegni che si prevede di assumere nell’anno di riferimento; l'ammontare delle somme che si prevede di imputare agli esercizi successivi è contenuto nel “Fondo Pluriennale Vincolato”.

Come allegati obbligatori, sono stati approvati lo schema triennale delle opere pubbliche, l’elenco annuale 2018, nonché il piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare comunale.

Il Comune di Sant'Anastasia non è Ente strutturalmente deficitario o in dissesto e per questo ha potuto gestire al meglio anche tutti i servizi a domanda individuale.

Spetterà al primo Consiglio Comunale utile dire la propria sul bilancio approvato in Giunta.

Sono soddisfatto! Anche perché è la prima volta nella storia del Comune di Sant'Anastasia che un’amministrazione approva il bilancio previsionale 2018/2020 entro il 31/12/2017. Un ringraziamento speciale va rivolto alla dottoressa Rossella Romano, responsabile della Ragioneria del Comune, che ha permesso il raggiungimento dell'obiettivo. È un risultato – dice l’assessore al bilancio Mariano Caserta - che abbiamo potuto raggiungere grazie ad una programmazione preventiva ed alla condivisione di obiettivi a breve e lungo termine, delle priorità e delle scelte: un vero lavoro di squadra con la Giunta. Ciò che rappresenta la nostra azione politica è sintetizzata in questo previsionale 2018/2020, che sono sicuro darà un ulteriore slancio alla crescita di San’Anastasia. Da parte mia, sento di aver fatto il mio dovere a servizio del sindaco che mi ha dato fiducia e di tutti i cittadini della nostra comunità”.

L'atto politico-amministrativo più significativo – sottolinea il Sindaco Lello Abete - è stato fatto e devo fare i complimenti all’assessore Caserta, per la competenza e la dedizione che ha messo nel raggiungere l’obiettivo storico di approvare i bilancio a dicembre. Guardiamo al 2018 con grande serenità e certezza di realizzare gli obiettivi che ci siamo dati, mettendo le basi per far comprendere già ai primi di gennaio come vogliamo sviluppare il paese e dare impulso alla sua crescita complessiva”.

Il direttore - Giuseppe Piscopo

 

Pubblicato in News
Mercoledì, 03 Gennaio 2018 00:00

UICI: Open Day "Sensibilmente"

Corsi gratuiti di informazione

Sant'Anastasia (NA) – La seconda edizione di Open Day "Sensibilmente" organizzata dalla sezione locale UICI è uno dei primi appuntamenti del 2018. Si tratta di un ciclo di 4 incontri per un corso gratuito di informazione e sensibilizzazione sulla Disabilità visiva.

Il primo incontro si terrà mercoledì 17.01.2018 ore 16.00-19.00 presso la sede Uici di Sant’Anastasia (NA).

Affrontando materie quali l'Autonomia e la Mobilità, lo Sport, la Tiflopedagogia, la Psicologia della disabilità e l’importanza della Formazione, il corso tende a sensibilizzare la popolazione verso le varie forme di disabilità sensoriali e psicologiche, allo scopo di superare con maggiore consapevolezza le barriere mentali e comunicative ed indurre così ad una migliore comprensione della condizione di disabilità e delle difficoltà ad esse annesse ed alla realizzazione di una più adeguata accoglienza ed integrazione.

Il Corso si propone d’informare e far acquisire ai partecipanti conoscenze relative alle disabilità sensoriali (Cecità, Sordità e Sordo-cecità); agli strumenti comunicativi per abbattere le barriere (Sistema di Lettura e Scrittura per non vedenti, Lingua dei Segni Italiana, L.I.S  per Sordi e Metodi di Comunicazione Alternativi); alle disabilità psichiche e accettazione della disabilità.

I 4 incontri, con una durata di 3 ore ciascuno ed un tema specifico, sono aperti alle famiglie, soci, insegnanti, volontari e a tutti coloro che vogliono iniziare o continuare ad informarsi per motivi personali e/o professionali sulla disabilità.

Il Presidio Zonale Uici di Sant’Anastasia, che recentemente ha festeggiato i dieci anni di presenza in paese, è un reale punto di riferimento per le persone affette da cecità o ipovisione che vivono nell’area vesuviana ed offre servizi di qualità, sia con personale professionalmente preparato che con apposite progettualità, finalizzate all'inclusione scolastica, all’autonomia e alla mobilità ed alla pratica di discipline sportive.

Giuseppe Piscopo - direttore

Pubblicato in Eventi