Sant'Anastasia – Istituito dalla Giunta l'Osservatorio di studio per lo sviluppo delle Politiche Sociali, il sindaco con proprio decreto ha nominato i componenti: Giusy Orbinato e Maria Maione, persone sensibili e da sempre impegnate nel mondo del sociale a vario titolo e con attività di diverso genere, che hanno spaziato dallo sport, ai laboratori, dal sostegno allo studio alla formazione.

Sant’Anastasia – Un “numero amico” ed uno “Sportello del diritto” sono attivi da ieri per offrire consulenze gratuite e per l'espletamento delle pratiche relative al riconoscimento dell'invalidità civile.

L'amministrazione comunale ha messo a disposizione un ufficio a piano terra, sito presso palazzo Siano, sede centrale del Municipio, con apertura al pubblico prevista nei giorni: lunedì e mercoledì dalle ore 15:00 alle 20:00 ed il venerdì dalle ore 15:00 alle 17:00. Gli interessati ed impossibilitati a recarsi allo sportello possono chiamare il numero amico 081-8930240.

 

IL BIBLIOTECARIO P. DOMENICO SPADAFORA O.P AVVISA

LA CITTADINANZA ED I FEDELI CHE

LA BIBLIOTECA DEL SANTUARIO DI MADONNA DELL'ARCO

E' STATA RIAPERTA IN UNA SALA DEL CHIOSTRO DEL CONVENTO.

E' CONSULTABILE NELLA GIORNATA DI MERCOLEDI' CON I SEGUENTI ORARI:

Mattina  9.00 - 13.00

Pomeriggio  15.00 - 19.00

GP/

Sant’Anastasia – CIE 3.0 attiva a Sant’Anastasia. L’Ufficio Anagrafe dell’Ente è abilitato e pronto al rilascio della Carta di Identità elettronica (CIE), rientrando così tra i primi comuni vesuviani ad aver realizzato nei tempi previsti il progetto di modernizzazione della P.A., in linea con le norme ed il programma governativo ed europeo.

La Carta di identità elettronica è l’evoluzione del documento cartaceo di identità ed è destinata a sostituirlo come unico strumento di autenticazione nell’era attuale dell’Amministrazione digitale e di accesso ai servizi erogati via web dall’Italia.

STRUTTURA AD HOC A SUPPORTO DEGLI ENTI IMPEGNATI

di: Comunicato stampa GORI - Al fine di supportare le attività di spegnimento degli incendi che purtroppo stanno interessando diverse aree del territorio campano ed in particolare l’area del Vesuvio, GORI sta fornendo massimo supporto agli enti impegnati in prima linea (Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Forze dell’Ordine e Amministrazioni comunali), grazie ad una struttura interna che prevede l’impiego sul campo di oltre 50 tra tecnici e operai impegnati al momento nei Comuni di Torre del Greco, Trecase, Ercolano, San Sebastiano al Vesuvio, Massa di Somma, Boscotrecase, Terzigno, Ottaviano e Pollena Trocchia.